Il ritorno al successo del Vado offre una settimana di riflessione

0
148
Liquidando la Castanese (2-0 il risultato finale) Capuano e compagni interrompono il momento “no”, e grazie alle reti dei loro due centravanti (Di Renzo e Lo Bosco), salgono in classifica a 68 punti. Troppo mediocre come squadra a livello tecnico e non a caso invischiata nella zona Play-Out, la compagine lombarda non può dirsi se il Vado sia guarito dal decadimento di forma che lo sta contraddistinguendo in questo finale di campionato. Non fosse stato per il “suicidio” della Sanremese in vantaggio di ben 2 reti le sconfitte dei ragazzi di Tarabotto sarebbero a dir poco preoccupanti se lette in chiave play off. Qualcosa si è rotto, nonostante il buon torneo disputato. Forte con le deboli, ma debole con le forti, la pattuglia di mister Didu dovrà ora prepararsi alla trasferta di Asti, dove, come a Legnano, troverà pane per i suoi denti. Il Ds Francesco Virdis conosce bene pregi e difetti dei vadesi e venderà cara la pelle. Intanto occhio al Bra che zitto zitto si è riportato in alta quota e medita il sorpasso!