Scattano i playoff: il Vado si prepara per lo scontro con il Città di Varese

0
57

Domenica 12 maggio (ore 16.00) al “Franco Ossola” il primo turno degli spareggi. Ai biancorossi basterà il pari. Come del resto lo stesso risultato è servito ai rossoblù con l’Alcione già vincitore del campionato (1 a 1 con ennesima prodezza in rovesciata di capitan Lo Bosco).E’ andata così nell’ultimo turno anche per i biancorossi lombardi. L’altalena di emozioni col Gozzano è terminata infatti con un lieto fine per il Varese. Il gol di Cottarelli nel recupero che ha sancito l’1-1 sul campo ha permesso ai varesotti – anche a causa dei risultati delle dirette concorrenti – di chiudere il campionato al terzo posto. Non solo una questione di numeri, ma avere in mano la terza piazza significa, almeno per il primo turno dei playoff, avere il fattore campo a favore. Il Varese quindi potrà contare sul “Franco Ossola”, ma passerà il turno anche in caso di pareggio (al termine dei supplementari). Le due sfide di campionato sono in perfetta parità: 1-0 all’andata in Lombardia firmato da Stefano Banfi, 1-0 al ritorno in Liguria marcato da Lo Bosco, che si è poi infortunato alla spalla nel corso della partita. Perfetta parità quindi nelle vittorie e nei gol per le due formazioni e probabilmente anche la terza sfida seguirà la stessa trama.
Stesso discorso per le squalifiche. Il Varese aveva quattro giocatori  in diffida a Gozzano e uno, Luca Benacquista, è stato ammonito e dovrà così saltare la partita. Stessa sorte è toccata al difensore del Vado Paolo Cannistrà, anche lui ammonito nell’1-1 all’Arena Civica. In casa biancorossa non dovrebbe mancare nessun altro – escluso Paolo Pisan, infortunato di lungo corso – anche se qualche elemento si sta allenando a parte per colpa di qualche acciacco. Stefano Molinari, capitan Ferdinando Vitofrancesco e Filippo Di Maira stanno facendo lavoro differenziato, ma per domenica dovrebbero recuperare. Si preannunciano pochi gol e la tripla a farla da padrona, anche se in virtù del doppio risultato a disposizione il Varese ha sulla carta senz’altro più possibilità (55%) di farcela specie giocando tra le mura amiche.