Un mini “Torneo delle Regioni” a Pietra Ligure e Ceriale. A sfidare la Liguria il Veneto, l’Umbria e il Friuli Venezia Giulia

0
51

L’appuntamento con il Torneo delle Regioni è stato nuovamente rinviato a causa della pandemia, ma sono tante le manifestazioni collaterali che stanno coinvolgendo il movimento giovanile su tutto il territorio nazionale.

Una delle più importanti si svolgerà il 2, il 3 e il 4 giugno sui campi ponentini di Pietra Ligure e Ceriale, con il torneo dedicato alla leva Giovanissimi dove parteciperanno le Rappresentative di Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Umbria. Nella mattinata di martedì 17 maggio il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi ha sottolineato insieme al vice sindaco di Ceriale, Luigi Giordano, sia la valenza sociale che turistica e promozionale delle manifestazioni sportive, mentre il presidente del CR Liguria, Giulio Ivaldi, ha confermato la candidatura ligure per ospitare il Torneo delle Regioni nel 2024. Interessante anche il passaggio relativo all’intenzione da parte della LND di lavorare per la modifica della “riforma Spadafora” e per la conseguente reintroduzione del vincolo sportivo. La presentazione è avvenuta in Comune a Pietra Ligure con la presenza del presidente del CR Liguria Giulio Ivaldi.“La scelta di venire in questa zona è dovuta al fatto che a livello di impianti è una zona campione: qui gli impianti sono stati sempre curati – ha ribadito Ivaldi – inoltre abbiamo puntato su queste località anche per i risvolti di natura turistica, con le strutture alberghiere della zona che ci consentono di ospitare per quattro giorni circa 150 persone”. A fare gli onori di casa il sindaco Luigi De Vincenzi. Presente anche il vicesindaco cerialese, Luigi Giordano.Le gare saranno disputate tutte in mattinata, a partire dalle 10.00. Le finali, in programma sabato 4 giugno a partire dalle 9.00, saranno entrambe disputate a Pietra Ligure dove si terrà anche la premiazione.