Gli Azzurrini dell’ U 20 in campo con AIRC per promuovere l’importanza della prevenzione

0
138

Dopo l’importante contributo della Nazionale contro la Macedonia del Nord nella partita dello scorso novembre a Roma in occasione di Un Gol per la Ricerca, FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio rilancia l’impegno al fianco di Fondazione AIRC anche per le Arance della Salute, che saranno distribuite in tutta Italia sabato 27 gennaio. I talenti dell’Under 20 sono, infatti, i protagonisti dell’iniziativa social realizzata per informare e sensibilizzare ragazzi e giovani tifosi sulla necessità di adottare uno stile di vita sano per mantenersi in salute e ridurre il rischio di cancro. L’allenatore della Nazionale Under 20 Alberto Bollini invita i suoi giocatori a prevenire da campioni proponendo una sessione di allenamento inedita dove si mescolano abilità calcistiche e conoscenza dei principi della prevenzione. Una vera e propria sfida che ha coinvolto Giacomo Faticanti, Alessandro Fontanarosa, Luis Hasa, Filippo Missori, Niccolò Pisilli e Filippo Terracciano. I ragazzi si sono confrontati dal dischetto degli undici metri a suon di gol per dimostrare la loro preparazione su sana alimentazione, comportamenti da evitare e ruolo dell’attività fisica. “I ricercatori di Fondazione AIRC hanno dimostrato con i loro studi quanto sia importante adottare uno stile di vita sano per stare in forma e ridurre il rischio di ammalarsi – spiega Alberto Bollini -. Con i ragazzi abbiamo voluto dare il nostro contributo realizzando dei video in stile gaming proprio per parlare soprattutto ai più giovani. È fondamentale che ognuno abbia consapevolezza del valore di uno stile di vita sano: non fumare, fare attività fisica e scegliere un’alimentazione equilibrata, sono comportamenti che tutti dovremmo adottare per prevenire da campioni”.
I dati sulla popolazione italiana hanno mostrato che un terzo circa degli adulti presenta fattori di rischio per lo sviluppo di un cancro. Il 33% circa delle persone è in sovrappeso e il 10% obeso, il 31% è sedentario e il 24% fuma. I numeri più preoccupanti riguardano i bambini in età scolare: il 39% circa è in sovrappeso e, di questi, il 17% è obeso. Per questo AIRC e FIGC, in occasione della distribuzione delle Arance della Salute di sabato 27 gennaio, rinnovano la storica collaborazione sviluppata con Un Gol per la Ricerca. Insieme promuovono un invito ad agire in prima persona adottando abitudini più sane e andando in piazza a cercare i volontari per sostenere il lavoro di 6mila ricercatori impegnati a sviluppare nuovi strumenti per prevenire, diagnosticare e curare sempre prima e sempre meglio tutti i tumori.