La Baia Alassio guarda al derby di domenica e pensa al grande Andrea Fumagalli

0
202

La Baia Alassio riprende il cammino dove i ragazzi di Enrico Sardo sono “inciampati” domenica scorsa in terra valbormidese. In un campionato, comunque brillante e con obiettivi importanti, i gialloneri della Baia Alassio Auxilium sono pronti a scendere in campo domenica per un derby dalle grandi aspettative, quello contro il Golfo Dianese. Si giocherà alle 15 domenica 19 novembre allo stadio “Sandro Ferrando”. L’auspicio dei vertici societari, allenatore, giocatori, dirigenti e accompagnatori è che le tribune dell’impianto sportivo siano gremite. «Abbiamo bisogno del supporto degli alassini per trascinare i nostri ragazzi verso la vittoria. Stanno disputando un campionato con buoni risultati, ma abbiamo bisogno il calore di tutti – dice Andreino Durante, presidente delle “vespe” – Domenica giocheremo in casa. Sarà una partita importante al sapore di derby contro una squadra che ha grandi ambizioni». I ragazzi di Enrico Sardo, reduci dalla sconfitta contro la prima in classifica, il Millesimo, tornano tra le mura amiche con la voglia di “fare bene”. Ma il cuore degli “undici” batterà per Andrea Fumagalli. Il loro compagno di squadra è rimasto ferito in un incidente stradale a Cengio e il loro pensiero è tutto per Andrea: «Siamo vicino al giocatore e naturalmente alla famiglia. Speriamo in un progressivo miglioramento delle condizioni di salute», sono le parole in coro di giocatori e vertici societari. Contro il Golfo Dianese le vespe scenderanno con uno spirito diverso, ma comunque combattivo. C’è voglia di riprendere il cammino positivo delle prime otto partite di campionato. «C’è però bisogno del calore dei nostri tifosi – ripete Andreino Durante – La Baia Alassio vuole ben figurare e allungare il passo». Solo tre punti separano i gialloneri dalla prima in classifica, il Millesimo, che sabato dovrà vedersela fuori casa con il Vadino.