Il Campionato Nazionale UNVS di Calcio a 11 (Over 40) sbarca in provincia di Savona

0
285
Succedendo in ordine cronologico a quello di Montella (Avellino) svoltosi nel 2022, grazie all’operato e al dinamismo del cav Roberto Pizzorno presidente della sezione savonese UNVS ” Rinaldo Roggero”, il Campionato Nazionale di Calcio a 11 verrà finalmente ospitato e organizzato nella nostra provincia. Nelle giornate di sab.16 e dom.17 settembre 2023 ben 7 sezioni parteciperanno alla kermesse suddivise in due gironi.
Gir. A Savona-Aquilonia-Massa-Casale Monferrato (campo 1 Stadio “Olmo Ferro” loc.La Natta Celle Ligure)
Gir.B Montemiletto-Siena-Volterra (campo 2 Campo sportivo “F.Ruffinengo” Corso Svizzera Legino-Savona)
Si tratta di un grande evento sportivo per la Sezione UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport- Associazione Benemerita del CONI) di Savona, visto che di fatto rappresenterà la Liguria al cospetto di regioni forti e attrezzate. Il compito di Selezionatore e mister della compagine è stato affidato al CT Felicino Vaniglia che ha ricoperto questo ruolo sia nella FIGC che attualmente nella Libertas. Dalla sua esperienza e competenza appoggiata ad uno staff di elevata qualità scaturirà il gruppo dei 20 convocati. Ecco le sue prime dichiarazioni :” Sono convinto che stiamo lavorando nella direzione giusta. Lo screening è già stato avviato confidando nella conoscenza diretta di elementi non solo ancora validi tecnicamente ed agonisticamente ma soprattutto di grande forza morale. Stiamo intraprendendo un percorso virtuoso che nel tempo darà i suoi frutti. L’obiettivo è creare uno zoccolo duro che faccia onore alla Sezione UNVS di Savona che tra i suoi Soci Veterani annovera valenti e conosciuti giocatori di calcio, noti a livello locale e in taluni casi anche nazionale, ma tutte persone che dello sport, oggi più che mai, sono portatori dei valori più sani e genuini delle attività sportive, senza togliere l’agonismo e la voglia di competere e confrontarsi con gli avversari di turno quando scendono in campo. Giocheremo un triangolare a 6 di rodaggio per testare la condizione e di lì partiremo per individuare assetto e modulo. Personalmente affronterò l’impresa con determinazione e massimo impegno sicuro che i “ragazzi” che trent’anni fa arruolavo per le varie rappresentative giovanili rispondano come sanno con quell’orgoglio che li ha sempre contraddistinti nella loro carriera calcistica. Vogliamo farci onore e lo faremo!”.