Quando politica e amministrazione hanno il sopravvento il risultato tecnico ne soffre

0
48
Succede sempre così! Quando per settimane l’attenzione viene spostata su bandi, aspetti imprenditoriali, atti di acquisizione avviene che a risentirne è inevitabilmente il “progetto” tecnico. Superato a stento il girone di Coppa Liguria (il 3 a 2 in rimonta con il Letimbro non è certo un risultato che invita all’esaltazione) il Savona di Frumento pareggia con il coriaceo Masone alla prima di campionato. Non è una sorpresa visto che nel Genovesato ( vedi Vecchiaudace Campomorone) andare a vincere non è mai facile. Giocare di sabato, in condizioni climatiche non ideali e su erba naturale non ha poi senz’altro aiutato i biancoblù che a fronte di una prima frazione dignitosa nel secondo tempo hanno dovuto stringere i denti, serrare le fila e confidare in un pizzico di fortuna (Porta migliore in campo, una traversa interna e un salvataggio miracoloso sulla linea di porta la dicono lunga) per accaparrarsi il primo punticino. Che dire! La rosa va completata qualitativamente e quantitativamente (16 elementi sono insufficienti). Il modulo rivisto perchè con una punta e mezza e due linee a 4 ben difficilmente ti rendi pericoloso in trasferta.Tutto sommato da quelle che erano le premesse al momento attuale il lotto dei giocatori non è poi malvagio ma per poter essere competitivi ai massimi livelli ( e per il Savona è una mission imprescindibile) occorre fare ancora qualche sforzo economico. C’è curiosità nell’andare a testare la Vela Srl sotto questo profilo. Il presidente Cannella proprio alla vigilia dell’esordio ha voluto tranquillizzare l’ambiente sostenendo con forza un concetto : vale a dire che a prescindere dalle vicissitudini che stanno portando ad una situazione di contrasto e malintesi con l’amministrazione comunale il programma orientato sulla risalita di categoria andrà avanti”.
Ecco il tabellino della partita :
Masone: 1 Fiori, 2 Carosio, 3 Vivarelli, 4 Macciò E, 5 Gesualdi, 6 Pastorino, 7 Macciò M, 8 Narducci, 9 Craviotto, 10 Muto, 11 Minardi. A disposizione di mister Luca Cavanna ci sono: 12 Odone, 13 Tomati, 14 Macciò, 15 Galleti, 16 Bottino, 17 Siri, 18 Rubini, 19 Piccardo, 20 Rotunno, 21 Macciò L.
Savona: 1 Porta, 2 Fancellu, 3 Esposito, 4 Moscino, 5 Matarozzo, 6 Quintavalle, 7 Apicella, 8 Pondaco, 9 Rapetti, 10 Brema, 11 Caredda. A disposizione di mister Ermanno Frumento ci sono: 13 Fontana, 14 Lanzarotti, 15 Brazzino, 16 Marrapodi, 17 Barbara.