Pugni sotto le stelle hanno infiammato l’estate zinolese

0
48

L’evento interregionale, «Pugni sotto le stelle», si è svolto come da programma sab.25 giugno dalle 19 sul piazzale all’interno della Sms Fratellanza Zinolese. Si tratta di una classica di boxe con atleti provenienti da Liguria, Piemonte e Abruzzo, che ha richiamato un buon numero di appassionati per questa disciplina che sta prendendo campo tra i giovani e le ragazze. Ad organizzarla è stata la Pugilistica Savonese del maestro Tony Marcimino, in collaborazione con la Sms Fratellanza Zinolese. Marcimino: «La serata è iniziata con l’esibizione dei più piccoli, dai 5 ai 13 anni, poi i match veri e propri (ben 9 di cui gli ultimi tre Elite, cioè con pugili che si battono senza caschetto, la massima espressione del pugilato dilettanti». Per la Pugilistica Savonese in scena Matteo Venturino (Junior kg 60), Danilo Re (Youth kg 60), Devil Cellerino (senior kg 57), Marco Danero (senior kg 69) e Andrea Verus (Elite kg 75). Sul ring anche Adriano Di Mario della Caprini Boxe Valbormida. Ancora Marcimino: «Pugni sotto le Stelle è ormai un evento consolidato nel tempo e nel corso degli anni abbiamo cercato di renderlo ancora più piacevole. Ma c’è di più. Verrà ricordato, con la quarta edizione del Memorial, Luca Bolla, che è stato un attivo dirigente della Fratellanza Zinolese». Il premio Bolla andrà al miglior pugile della serata.Anche gli Atleti Azzurri d’Italia rappresentati da Pino Cavallaro e dall’avv. Ruocco hanno consegnato come premio una bella coppa.