Buttu forse ci ripensa, oggi presentazione Legino

0
213

Ci sono personaggi e società nel calcio regionale che hanno scritto tante pagine importanti e che in questo afoso pomeriggio di giugno fanno, per motivi diversi, parlare di loro. Il personaggio in questione è Pietro Buttu, negli ultimi anni legato al Finale, ma con tanti bei ricordi lasciati ad esempio ad Albenga. Quando giocava nel team ingauno, tanto per descriverne la serietà,  faceva dei viaggi maratona da dove svolgeva il servizio  militare ad Albenga per aiutare la sua squadra. Buttu è molto stimato anche nel calcio a più alte latitudini, pensiamo alla sua amicizia con Sannino e quest’anno avrebbe potuto anche far parte dello staff della Salernitana. Poi ha scelto Finale, almeno sembrava così visto che venerdì ha rassegnato le dimissioni che però nelle prossime ore, se lo augura tutto il calcio nostrano, potrebbero rientrare. Magari già stasera nelle ore dove il Legino presenta al suo Ruffinengo la nuova stagione. Appuntamento alle 18, per tracciare le linee guide di un anno che si spera possa essere finalmente libero, ma sembra difficile, dalla pandemia. Il Legino punterà  molto sul settore giovanile dal quale, e tutti lo sappiamo benissimo,  sono nati tanti campioni.

Nella foto, Pietro Buttu, per lui ore decisive per rimanere a Finale