Addio a Franco Melgrati, uno dei Re del ciclismo alassino

0
103

Ci sono post che fai fatica a scrivere perché è  come se improvvisamente ti ripassasse una parte di vita davanti, soprattutto quella della gioventù. E quella di un giovane cronista appassionato di sport è  stata impreziosita dalla rivalità,  aspra ma sempre nei limiti, tra Alassio Zucchetti e Velo Club Alassio. A capo della prima Franco Melgrati che riuscì ad avere tra le sue fila corridori di valore e organizzare gare come la Castellania-Alassio. Il Velo Club invece dal 1970 , presieduto da Sergio Novello e con mio padre Mario segretario, ebbe l ‘idea di coinvolgere la principessa Grace per la prima edizione della Montecarlo- Alassio che divenne negli anni una classica di inizio stagione. Franco fu anche il mentore di Bruno Vittiglio, il corridore di Albenga che vinse tra i professionisti una tappa alla Tirreno-Adriatico, unica gara della quale la RAI non dispone neppure di un’immagine per uno sciopero dei giornalisti.  Con il passare degli anni poi ho avuto la fortuna di conoscere Franco sotto altri aspetti  ed in particolare per la sua attenzione verso gli anziani. ” Vado a fare la barba ai vecchi ” mi diceva quando mi incontrava raccomandandomi sempre di salutare mio padre. Grande Franco, e non ho parole per esprimere le mie condoglianze,  a nome di tutta la redazione, ai figli Marco, sindaco di Alassio, e Silvio che vorrei fosse ricordato per la sua carriera nel basket. Alassio perde un pezzo di storia e toccherà a  noi,  delle generazioni successive,  a conservarne la memoria

Grazie Franco e soave ti sia la terra