Addio al re delle arrampicate

0
108

Chissà se Luigi Minetto, detto Gigi, quando ha iniziato a praticare il climbing, in italiano arrampicata sportiva, pensava che un giorno la specialità,  su parete artificiale,  diventasse olimpica. Il destino crudele che ieri lo ha strappato alla sua gente, alla sua comunità di Toirano, non gli ha impedito almeno di veder coronato un sogno, lo scorso agosto nelle Olimpiadi dell’anno di grazia 2021 dello sport italiano. Amava scherzare Luigi Minetto, detto Gigi, tanto che se trovava la compagnia giusta si poteva anche a Toirano trovare le bischerate stile Amici Miei. Il Carrozzone è passato a prenderlo troppo presto, lasciando una comunità in lutto ed il mondo dell’arrampicata sportiva priva di un suo mentore. Ma non sarà dimenticato perché certi personaggi rimangono ancorati alla loro terra anche dopo che ci hanno lasciato, Destinazione Paradiso. E allora speriamo che Luigi Minetto detto Gigi abbia presto una gara di arrampicata a lui dedicata. I suoi concittadini,  appena saranno presi dalla nostalgia canaglia, non esisteranno a metterla in programma. Addio Luigi Minetto, detto Gigi, e che soave ti sia la terra.

Nella foto un momento felice di Luigi Minetto

Email olianno3@libero.it

Cell.370.37.28.623