Gravina (Figc) : Sostegni bis: il governo ha accolto nostre richieste”

Sostegni-Bis nel quale sono inseriti oltre 35 milioni di euro di ristori per il mondo del calcio, in particolare quello professionistico di base e quello dilettantistico. Molto soddisfatto il presidente della Figc, Gabriele Gravina: “E’ un’ottima notizia per la quale ringrazio il Governo, in particolare il ministro dell’Economia e delle finanze Daniele Franco e la sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali che hanno consentito l’accoglimento della quasi totalità delle nostre richieste, riconoscendo così la responsabilità e lo sforzo economico del nostro movimento, soprattutto quello di base, in un momento così difficile”.Nel decreto votato in Consiglio dei Ministri vengono riconosciuti sussidi attraverso un elenco dettagliato a tutte le categorie di società, così come chiesto dal numero uno della Federcalcio, che hanno sostenuto costi ingenti per la sanificazione e per il rispetto delle procedure sanitarie necessarie a svolgere la pratica sportiva.Nel nuovo decreto presenti dunque diverse misure importanti per il mondo dello sport e del calcio in particolare, partendo dal bonus per i collaboratori sportivi che sarà esteso anche ai mesi di aprile e maggio, con due versamenti differenti e a cifre più contenute rispetto al passato (270, 535 e 800 Euro ndr). Il bonus infine sarà calcolato sui dati dell’Agenzia delle Entrate e non su quelli dichiarati a Sport e Salute. Per quanto riguarda il fondo perduto per le società, è stato aumentato da 50 a 180 milioni di Euro, mentre le risorse per le spese sanitarie (56 milioni di Euro ndr) non riguarderanno quei club professionistici che hanno prodotto nel 2020 un fatturato di oltre 100 milioni di Euro. Fondo speciale? Confermato anche questo, 43 milioni sui finanziamenti forniti dall’Istituto per il Credito Sportivo, così come sono stati confermati i 90 milioni per il credito d’imposta per le sponsorizzazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: