Lions: un’associazione con oltre 100 anni di storia

I Lions, fondati nel 1917, sono un'associazione internazionale di volontari, riconoscibili per la loro tipica giacchetta gialla, che lavora sul locale ma anche sul territorio internazionale
I Lions, fondati nel 1917, sono un'associazione internazionale di volontari, riconoscibili per la loro tipica giacchetta gialla, che lavora sul locale ma anche sul territorio internazionale

Come avevamo anticipato, nei giorni scorsi, il savonese Roberto Fresia ha ricevuto nel mese di maggio l’investitura dal Distretto 108 Ia3 per iniziare il lungo percorso per candidarsi alla carica di terzo vice presidente internazionale, superando così il primo step: “Certamente è un lungo e difficile percorso quello che ho intrapreso -esordisce Roberto- ma ne sono felice. Sono diventato Lions nel club di Varazze il 1 aprile 1978 e dall’aprile del 1981 sono socio del Lions Club di Savona Torretta. Il percorso prevede ancora due passi importanti e il prossimo sarà quello di ottenere l’autorizzazione da parte del Multidistretto Italia che però potrà presentare un solo candidato in rappresentanza della nazione. Al momento ci sono, oltre a me, altri tre candidati e nel maggio del 2022 avverrà nella città di Ferrara il Congresso Nazionale Italiano dove, con le votazioni, si deciderà chi dei quattro candidati rappresenterà l’Italia per l’incarico del terzo vice presidente internazionale. Infine ci sarà il terzo step di cui magari parleremo nei prossimi mesi”.

“Sono molto contento che, anche quest’anno e quindi per il secondo anno consecutivo, sono Consigliere Speciale del D132 Repubblica del Nord Macedonia. E’ un distretto giovane e c’è molto da lavorare- prosegue Fresia- ma sono soddisfatto dell’operato e di poter proseguire il lavoro. Continuo poi l’incarico di rappresentante dell’Associazione Internazionale presso la FAO a Roma dove collaboriamo in uno speciale gruppo con tutte le altre associazioni di servizio internazionali che hanno un seggio presso l’ECOSOC, il Consiglio Economico Sociale dell’ONU. Questo periodo è difficile per tutti, il covid 19 ci ha messo alle strette, ma posso affermare con soddisfazione che solamente in Italia, i distretti Lions hanno raccolto oltre 6 milioni di euro coi quali sono state acquistate 40 ventilatori polmonari, 5 unità di terapia sub-intensiva e fornite ad oltre 200 ospedali italiani apparecchiature e dispositivi di protezione, sostegno anche a numerose RSA, ASL e associazioni di volontari come le Croci e le Misericordie”.

“Per quanto riguarda le iniziative fatte con il club Savona Torretta, che ricordo essere uno dei 1.300 Club in Italia, 4.000 € in buoni spesa per le famiglie bisognose distribuiti tramite le scuole con cui il nostro Club ha rapporti di consolidata collaborazione per la consegna delle bandiere tricolore ai ragazzi della quinta classe elementare, per il concorso il Poster della Pace per le medie e per gli Scambi Giovanili Internazionali per le superiori. Gli istituti scolastici conoscono molto bene le problematiche delle famiglie, sanno quali sono quelle da sostenere e di conseguenza abbiamo ritenuto fossero qualificati per quanto avevamo deciso di fare. Abbiamo poi donato all’inizio della pandemia una barella speciale per il trasporto di malati di COVID alla Croce d’oro di Albissola. In questi giorni abbiamo finanziato l’acquisto di un sanificatore per la Croce Bianca e abbiamo contribuito alla raccolta per una nuova ambulanza per un totale di 5.700 €. In generale stiamo anche lavorando per cercare di far entrate nuovi membri nei club- conclude Roberto- perché rispetto al trend dell’Associazione internazionale che è in crescita, l’Italia sta perdendo soci. E’ un lavoro difficile, ma questa pandemia ci sta facendo scoprire dai cittadini che possono vedere le nostre innumerevoli attività a favore dei più deboli. Bisogna piantare i semi sperando in un domani di poter raccogliere i frutti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: