Pallanuoto: il campione d’Europa Luca Damonte è della Bper Rari Nantes Savona

0
40

La BPER R.N. Savona comunica di avere raggiunto, in data odierna,
l’accordo per la prossima stagione agonistica, con l’attaccante mancino
e neo campione d’Europa, Luca Damonte, lo scorso anno in forza alla
squadra ungherese del Ferencvaros. Luca Damonte è nato a Genova il 3
aprile 1992. Dopo l’inizio nella Rari Nantes Arenzano, è approdato alla
Rari Nantes Savona dove ha militato diversi anni. Per la Rari è, quindi,
un gradito ritorno a casa.
Damonte ha giocato anche nel Nervi, nel Brescia, nello Sport Management
e nel Telimar Palermo.
Con le squadre di Club ha vinto 2 Len Euro Cup, la prima col Savona nel
2012 e la seconda con il Brescia nel 2016; 3 Scudetti con il Ferencvaros
2022, 2023 e 2024; 2 Coppe di Ungheria con il Ferencvaros nel 2022 e nel
2023. Infine, ieri sera a Malta, nella Finale della Champions League,
Luca Damonte con il Ferencvaros ha battuto la Pro Recco diventando
campione d’Europa.
Vanta 77 presenze con la Nazionale Italiana con la quale ha conquistato
2 medaglie d’argento ai Campionati Mondiali di Budapest 2022 e Doha
2024; 1 medaglia di bronzo ai Campionati Europei in Croazia 2024; 1
medaglia d’oro nella World League a Strasburgo nel 2022.
Afferma Luca Damonte: “Torno a Savona, torno a casa e sono veramente
felice. Dopo aver fatto un po’ di esperienza altrove, sia in Italia che
all’estero, ma soprattutto con l’ultima esperienza molto appagante come
straniero in un grande club come il Ferencvaros, sentivo che era
arrivato il momento di tornare a casa. Sopratutto, devo ammetterlo,
perchè è un Savona molto competitivo, che ho seguito quest’anno e mi ha
messo molta voglia anche vedere la piscina piena con l’entusiasmo di una
volta, quindi, tutto questo mi ha spinto a ritornare. Sono molto
contento, ringrazio l’ingegner Gervasio, con cui sono sempre stato in
contatto in questi anni e sono contento di ritrovare Alberto che è un
allenatore che mi ha dato molto soprattutto quando ero giovane e mi ha
insegnato molte cose. Ora spero di riuscire ad esaudire anche un altro
sogno e fare le Olimpiadi. Poi tornerò carico per iniziare speriamo una
grande annata che porti qualche vittoria  a Savona che se lo merita”.
Dichiara il Direttore Tecnico Alberto Angelini: “Con grande piacere
diamo il bentornato a Luca.
Lo conosco bene, prima come mio giovane compagno di squadra poi come mio
atleta, è una persona di qualità umane elevate e giocatore di livello
assoluto. Non a caso torna da noi come campione d’Europa dopo tre
brillanti stagioni al Ferencvaros. Tutto questo unito anche al forte
attaccamento che sente per i nostri colori sarà di esempio e stimolo per
tutto il gruppo”.