A Savona, una settimana fa il “giorno dei giorni” dell’Atletica italiana

0
41

Savona, mercoledì 15 maggio 2024, ore 17:38: un momento entrato a pieno titolo nella storia dell’atletica italiana. Esattamente una settimana fa, nel giro di 90 secondi, al Meeting internazionale Città di Savona sono state registrati due risultati tecnici strabilianti per l’atletica italiana: prima Zaynab Dosso, sui 100m, ha abbassato il record italiano Assoluto di un decimo portandolo, con 11.02, alle soglie degli 11 secondi netti; poi un atleta da sempre affezionato a Savona e al meeting come Leonardo Fabbri, nel peso, ha realizzato con 22,95 una prestazione iconica per la specialità: la quinta misura mondiale di sempre, quattro centimetri oltre il leggendario primato italiano a 22,91 del Campione Olimpico Alessandro Andrei, all’epoca (nel 1987) pure record mondiale. Due risultati fantastici, a far salire a tre il numero di primati nazionali Assoluti realizzati nel pomeriggio di Savona dopo che la stessa Dosso aveva portato il limite italiano dei 100m a 11.12.  Ma, in due ore memorabili per l’atletica italiana, non sarebbe finita qui. Nel lungo Mattia Furlani, 19 anni, avrebbe conquistato il record mondiale Under 20 a 8,36, prendendosi quello che un refolo di vento di troppo gli aveva tolto nel 2023, con il fantastico “corollario” del 7,90 del 15enne Daniele Inzoli (nessuno, nel mondo e nella storia dell’atletica, era mai arrivato così lontano prima di compiere 16 anni). Nei 400m il britannico Charles Dobson avrebbe demolito il personale correndo in 44.46, nona prestazione europea di sempre (a soli due decimi dal record continentale) e quarto record del meeting di giornata (con Fabbri, Furlani e il 3:36.51 sui 1500m dello spagnolo Ignacio Fontes). Il meeting allestito dal direttore organizzativo Marco Mura e dall’Atletica Savona, nonostante la giornata piovosa, ha realizzato il nuovo record di punti nella specifica graduatoria di World Athletics: 83.349, a collocare attualmente in stagione la manifestazione in 17esima posizione mondiale e terza in Europa. Con il merito di avere riscritto, ancora una volta, la storia dell’atletica Italiana.

L’evento si è svolto con il sostegno di: Comune di Savona, Regione Liguria, Fondazione Agostino De Mari, Università di Genova, Unione Industriali Savona, FIDAL e Cus Genova.

Main Sponsor: ESI, Azimut Investimenti, Mondo, Transmare, BCC Pianfei, Wintecare, Italtende Del Grande, Sportissimo e Sporting Savona. Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.meetingsavona.com.