Un Savona “resiliente” lotta, vince e ci crede

0
235
Un rocambolesca e fortunata conclusione nello specchio di Brema e un super Porta versione saracinesca chiusa permettono agli striscioni ancora vittoriosi (1 a o all’Olimpic) di sperare nella mission impossible.Come da copione i biancoblu di capitan Quintavalle in gol nel primo tempo, poi la solita enorme ed encomiabile prova di sacrificio e tanta sofferenza che sono valse vale altri tre pesantissimi punti. Questo in sintesi quello che si è visto in scena al “santuario” e non è certo la prima volta da inizio torneo.
In attesa dell’arrivo degli assi camerunensi e di trovare un campo per allenarsi con regolarità la pattuglia di mister Frumento continua a fare miracoli. Il mese di dicembre per i biancoblù rappresenterà senza ombra di dubbio un momento davvero importante per le sorti dell’intera stagione. Al momento questo inizio campionato è stato più che positivo, soprattutto se si pensa a tutte le problematiche attorno agli Striscioni, ma ora è necessario trovare continuità in questa seconda fase come ha evidenziato il raggiante mister Ermanno. Intanto nel cercare di ampliare la rosa a disposizione si è già potuto annunciare il primo colpo che risponde al nome di Pietro Fasce, ala offensiva genovese classe 2000 ex giovanili del Genoa poi andato in prestito in Serie D al Sestri Levante e al Ligorna.
Sempre attendendo la svolta da Roma si procede passo dopo passo anche se innegabilmente gli sforzi sono enormi e senza tranquillità prima o dopo…