Europei di sincro, il ct azzurro Patrizia Giallombardo: ” Bilancio straordinario”

0
42

Nella piscina del Foro Italico a Roma il Nuoto Sincronizzato italiano ha scritto un’altra pagina di storia meravigliosa che rimarrà indelebile nella memoria di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di viverla. La formazione Azzurra, grazie alla guida impeccabile del Commissario Tecnico, la savonese Patrizia Giallombardo, ed a tutto il suo prezioso staff, in particolare Roberta Farinelli, ha concluso le gare portando a casa complessivamente quattro medaglie d’oro, sei d’argento e due di bronzo. L’ultima medaglia per l’Italia è arrivata grazie all’argento conquistato nella finale della Squadra Libera con 92.6667 punti , dietro, ma sempre più vicino, alle sorelle ucraine che hanno ottenuto 95.1000 punti, migliorando nettamente il punteggio ottenuto ai Mondiali di Budapest dove avevano ottenuto
91.9000. Inoltre, avendo l’Italia partecipato a tutte le competizione in programma  e grazie ai risultati ottenuti, ha vinto, per  la  prima volta nella storia del sincro italiano, la Coppa Europa e, quindi, lanostra Nazionale può  dire a pieno titolo di essere Campione d’Europa di
Nuoto Sincronizzato. Tutto questo è stato reso possibile dalle splendide
prestazioni di tutto  il gruppo azzurro, ma la Rari Nantes Savona è
particolarmente orgogliosa e si complimenta con le sue  atlete, ben
sette, che fanno parte della squadra Nazionale Italiana a cominciare da
Linda Cerruti che ha conquistato due meravigliose storiche medaglie
d’argento nel Solo Libero e nel Solo Tecnico, oltre ai due bronzi
conquistati nel Duo Tecnico e Libero ed alle medaglie d’argento negli
Highlight, nel Libero Combinato e nelle Squadre tecnica e libera,
Costanza Ferro con due medaglie di bronzo nel Duo Tecnico e Libero e le
medaglie d’argento negli Highlight, nel Libero Combinato e nelle Squadre
tecnica e libera, e poi  Costanza Di Camillo, Domiziana Cavanna,
Federica Sala, Marta Murru e Francesca Zunino che hanno conquistato le
medaglie d’argento negli Highlight, nel Libero Combinato e nelle Squadre
tecnica e libera. Le quattro medaglie d’oro sono arrivate dal Solo
Tecnico e Libero e dal Duo Misto Tecnico e Libero grazie a Giorgio
Minisini e Lucrezia Ruggiero.
Afferma il commissario tecnico della Nazionale Italiana, la savonese
Patrizia Giallombardo: “Il bilancio è straordinario dodici medaglie in
dodici finali. La differenza con l’Ucraina è essenzialmente nella
velocità d’esecuzione degli esercizi, che ancora noi non abbiamo.
Guardiamo però già oltre e gli obiettivi sono abbastanza chiari nella
mia testa e in quella dello staff: avvicinarsi il più possibile
all’Ucraina e al Giappone. Non sarà facile ma lavoreremo per questo;
prima però un periodo di riposo perché abbiamo le batterie scariche.
Alla ripresa proveremo nuove coreografie per crescere ancora e puntare
ancora più in alto”. Ma oltre alle atlete biancorosse i complimenti vanno anche alla
Nazionale Ucraina, che da cinque mesi si allena a Savona, a causa
dell’invasione russa che ha scatenato la guerra in Ucraina, e che ormai
sentiamo tutti un po’ savonesi. (Nella foto in alto, le fantastiche 7 atlete savonesi con il C.T.
Patrizia Giallombardo).