Parahockey: Italia sul tetto d’Europa grazie al savonese Canaj

0
41
L’ Italia di hockey prato paralimpico si conferma campione d’Europa. Con tre reti messe a segno dello scatenato attaccante savonese Flavio Canaj, tesserato per il Liguria hockey, società che da anni è affiliata al CNS Libertas, gli azzurri guidati dal Team manager Marco Carboni e dall’ allenatore Andrea Cinti hanno battuto ad Amsterdam, in Olanda, il Portogallo per 3-1, bissando l’impresa del 2018 a Parigi. Una vittoria schiacciante che ha visto protagonista Canaj. Il forte attaccante Savonese oltre ad aver messo a segno tutte le reti dell’incontro, è risultato fra i migliori dell’Italia campione d’Europa. Gli azzurri sono arrivati a giocarsi la finale per il titolo europeo dopo aver vinto sette partite su altrettanti incontri con Flavio Canaj che chiude la rassegna europea con 16 reti all’attivo. Oltre al bomber Canaj , la provincia hockeystica era rappresentata da Vittorio Pavone e Gabriele Papaleo tutti tesserati per il Liguria Hockey del presidente Andrea Addis. Manager gruop della spedizione azzurra la Fih ha nominato il vulcanico Carlo Colla, tecnico del Liguria e vice presidente del Centro Regionale Libertas e direttore scientifico della Scuola di Formazione Regionale Libertas Liguria. Canaj, Pavone e Papaleo, fra l’altro partecipano al progetto Nazionale Libertas “Mettersi in gioco” coordinato a livello locale da Carlo Colla. Intensa è l’attività in Liguria del parahockey, grazie alle società Liguria, Torretta Savona e Pippo Vagabondo Cairo Montenotte che nel corso della stagione hanno organizzato diversi tornei ed il campionato regionale paralimpico Libertas. Nella foto, da sinistra gli azzurri Canaj, Papaleo, Colla (manager group) e Pavone