Antonio Pintus proclamato miglior preparatore della Serie A

0
94

Il riconoscimento del Settore Tecnico gli è valso per quanto fatto lo scorso campionato all’Inter. Attualmente al Real Madrid, Pintus ha appena vinto la terza Champions League della sua carriera. Premiati anche Fabio Trentin per la Serie B e Alberto Bartali per la Serie C. Una settimana che ricorderà a lungo: dopo aver alzato al cielo di Parigi, la Champions League con il Real Madrid, nella mattinata del 1 giugno Antonio Pintus ha ricevuto la notizia di aver vinto il Cronometro d’oro quale miglior preparatore atletico della Serie A nella stagione 2020/2021; un premio che ha ottenuto dal Settore Tecnico FIGC – secondo il giudizio degli stessi colleghi, che si sono espressi con una votazione on-line – per lo scorso campionato in cui era nello staff tecnico dell’Inter al fianco di Antonio Conte, già vincitore della Panchina d’oro per lo stesso anno. “Il preparatore atletico – ha sottolineato il presidente del Settore Tecnico, Demetrio Albertini – è un ruolo sempre più fondamentale per la riuscita di una stagione. Il Cronometro d’oro è un ambìto riconoscimento che si inserisce nella linea programmatica del Settore Tecnico, che ha come obiettivo quello di valorizzare le varie figure tecniche all’interno di uno staff calcistico”.
“Sono onoratissimo, e anche emozionato, per questo riconoscimento” ha commentato Pintus, lasciando trasparire tutti i suoi sentimenti appena ricevuta la notizia. “Questo premio – ha continuato l’attuale preparatore dei Blancos – è importante perché viene dato dai tuoi stessi colleghi. Si tratta di un titolo da condividere con tutto lo staff interista”.
Quella aggiudicatisi di recente è stata la terza Champions League vinta da Antonio Pintus nella sua carriera, tutte ottenute da preparatore del Real Madrid. Nella classifica delle votazioni del Cronometro d’oro – in cui hanno espresso al loro preferenza tutti i preparatori tesserati della scorsa stagione di Serie A – dietro a Pintus, che ha ricevuto 10 voti, si sono posizionati sul podio Paolo Barbero (nella scorsa stagione all’Hellas Verona e attualmente al Torino, con 6 preferenze) e Matteo Osti (preparatore atletico del Milan, che ha ricevuto 4 voti).
Accanto al Cronometro d’oro, il Settore Tecnico ha premiato anche i preparatori atletici degli altri due campionati professionistici, ovvero della Serie B e della Serie C 2020/2021. Per quanto concerne il campionato cadetto, a ricevere il Cronometro d’argento è stato Fabio Trentin, l’anno scorso nello staff tecnico del Venezia, poi promosso nella massima serie. “Sono veramente felice – ha sottolineato Trentin – del percorso effettuato; un percorso non banale. Condivido questo riconoscimento con il mister, Paolo Zanetti, con lo staff e con un gruppo straordinario di giocatori”.
Il Cronometro di bronzo, per il migliore preparatore atletico della Serie C 2020/2021 è invece andato ad Alberto Bartali della Ternana. “Si tratta – ha commentato Bartali – di un premio dato dai colleghi, in cui è riconosciuto il lavoro non solo mio, ma di tutta la squadra rossoverde, che l’anno scorso ha fatto qualcosa di straordinario. Questo riconoscimento è solo in parte mio, perché sono ‘titolare’ del posto, ma è anche dell’allenatore, del presidente, del ds, della squadra e di tutti i miei collaboratori che sono bravissimi. È il premio di tutti”.