Flavio Bertuzzo partecipa al Campionato Nazionale UISP di atletica leggera

0
97

Il 4 e 5 giugno si è disputato a Enna il Campionato Nazionale UISP di atletica leggera su pista nel campo Tino Pregadio, due giornate caratterizzate da un caldo assolutamente eccezionale per la località siciliana, con punte abbondantemente oltre i 40 gradi di temperatura percepita nelle ore più calde. In queste condizioni estreme non è certo stato facile ottenere buoni risultati, soprattutto per gli atleti “meno giovani”.

Flavio Bertuzzo (Atletica Cairo), recentemente vincitore del titolo di Campione Regionale Assoluti di decathlon, che era iscritto a quattro gare, tre del programma ufficiale più i 200 metri in retro running, specialità di corsa ormai da alcuni anni inserita nell’ambito del programma UISP, ha centrato uno splendido tris d’oro. Il sabato, nel primo impegno del Campionato, il getto del peso assoluto, Bertuzzo si è piazzato quarto con la misura di 7,04, ripetendo il piazzamento ottenuto pochi giorni prima all’Anteprima Meeeting Arcobaleno a Celle ligure e disputando una gara con troppi errori senza i quali un posto sul podio sarebbe stato sicuramente alla portata.

Dopo un po’ di delusione però il portacolori dell’Atletica Cairo si è ripresentato in pista il giorno successivo per affrontare i restanti impegni, collocati uno di seguito all’altro proprio nelle ore più calde del primo pomeriggio. Gara d’apertura sono stati i 200 metri retro, cioè corsi all’indietro, in cui il giovane fuoriclasse Alberto Venturelli ha stabilito la miglior prestazione mondiale dell’anno sulla distanza con Bertuzzo terzo assoluto e primo della categoria M60. Poco dopo è arrivato il secondo titolo, sempre sui 200 metri ma questa volta quelli normali “in avanti” e poi anche quello del salto in lungo, confermato dopo il successo dello scorso anno (come per i 200 retro); un tris d’oro che ha permesso a Bertuzzo, seppur unico rappresentante del sodalizio cairese in Sicilia, di ottenere il terzo posto nella classifica Master maschile di società. Insomma una trasferta ultrapositiva in vista del prossimo impegno, già in programma tra pochi giorni, il campionato Italiano Master su pista di Grosseto, in cui Bertuzzo spera di riuscire a comportarsi bene.