L’enigma calcistico. Che fine ha fatto la squadra del Sassuolo che vinse la Viareggio Cup nel 2017?

0
275

Le imprese di mister Emmanuel Cascione alla Viareggio Cup 2022 ( è stata la settantaduesima edizione del torneo calcistico internazionale, riservato alle formazioni giovanili Under 18 e organizzato dal CGC Viareggio, una competizione che si è svolta tra il 16 e il 30 marzo, vinta dal Sassuolo per la seconda volta nella sua storia) hanno fatto tornare alla mente il Sassuolo vincitore nel 2017. Alla guida della Primavera, all’epoca, c’era Paolo Mandelli, premiato poi come migliore allenatore della competizione e oggi tecnico dei pari età della SPAL. Il Sassuolo si portò in vantaggio con un gol di Adjapong, al quale seguirono due reti dell’Empoli, prima del pareggio di Scamacca (oggi nazionale) al 79′. La sfida proseguì ai calci di rigore, dove la spuntarono i neroverdi. Ma che fine hanno fatto tutti i suoi ragazzi? Tra chi gioca ancora al Sassuolo, chi altrove e chi ha smesso con il calcio. Gianluca Scamacca è l’unico della rosa della finale contro l’Empoli del 2017 a vestire oggi la maglia del Sassuolo, nonché l’unico a giocare in Serie A. Alla prima squadra arrivarono anche altri suoi compagni, come Bryan Costa che vinse il premio di miglior portiere in quel torneo di Viareggio 2017. Per lui, oltre alla Primavera si contano 4 panchine in Serie A e due in Coppa Italia con l’ultimo Sassuolo di Di Francesco. Oggi gioca all’Academy Plateola, nel campionato di Eccellenza. Destino simile per Simone Caputo, ala destra che oggi gioca alla San Michelese, sempre in Eccellenza. Lui, a differenza di Costa, esordì con la prima squadra in Europa League, giocando in tutte e due le sfide contro il Genk. Storia diversa quella di Giulio Gambardella. Terzino che dopo l’esperienza nelle giovanili neroverdi è stato tesserato dal Lecce in Serie C, giocando solo due partite nella Coppa Italia di Categoria. Oggi ha lasciato il calcio, vive a Francoforte dove studia Business Administration e lavora per la JP Morgan. Non ha lasciato lo sport, però, e oggi si dedica all’atletica (e in particolare alla corsa). Se in Serie A come detto l’unico rimasto è Scamacca, in serie B ci sono diversi volti noti: Luca Ravanelli, Marius Marin, Claud Adjapong e Raffaele Celia. Ceduto a titolo definitivo alla Cremonese soltanto la scorsa estate, Luca Ravanelli è rimasto in orbita Sassuolo per diversi anni senza mai esordire in prima squadra. Per lui solo una convocazione in Sassuolo-Fiorentina 2-2 del 7 maggio 2017. Il romeno Marius Marin gioca invece nel Pisa. Conta un paio di convocazioni in prima squadra nella serie A 2016-2017 ma nessuna apparizione. Centrale di centrocampo, nel 2021 ha anche esordito con la maglia della Nazionale del suo Paese. Raffaele Celia è stato ceduto a titolo definitivo dal Sassuolo alla Spal nell’estate 2021 dopo una serie di prestiti tra Cuneo e Alessandria. Claud Adjapong invece, ha il cartellino ancora di proprietà del Sassuolo. Primo giocatore sassolese a far gol con la maglia neroverde in Serie A, ha trascorso le ultime stagioni in prestito tra Verona, Lecce e attualmente Reggina, in serie B. Con la prima squadra conta 36 presenze e 2 reti, rifilate al Cagliari nel 2016 e alla Spal nel 2018. Guardando invece al campionato di Serie C, contiamo 5 atleti provenienti dalla rosa della Viareggio Cup del 2017: Simone Franchini, Nicholas Pierini, Nicolò Bruschi, Leonardo Vitali, Federico Viero.
Oggi in forza al Cesena a titolo definitivo, Nicholas Pierini è stato girato dal Sassuolo in prestito a Spezia, Cosenza, Ascoli e Modena fino all’estate scorsa. Conta 4 presenze in prima squadra nella stagione 2017-2018, quando Cristian Bucchi lo fece esordire insieme a Gianluca Scamacca contro il Napoli nel 3-1 subito al San Paolo il 29 ottobre 2017.
Simone Franchini non è più legato al Sassuolo dal 2019: oggi in serie C al Monterosi, ha anche esordito in prima squadra in Europa League, rilevando Defrel nel 2-2 contro il Rapid Vienna al Mapei Stadium, il 3 novembre 2016. Nessuna presenza in prima squadra per Nicolò Bruschi, esterno d’attacco oggi alla Fiorenzuola in prestito dal Pisa. Nel 2019 il Sassuolo lo cedette all’Arezzo, da dove ha cominciato una buona carriera in Serie C. Il portiere Leonardo Vitali, in prestito al Sassuolo dal Perugia solo nella stagione della vittoria del Viareggio, dopo la quale ha peregrinato un po’ in giro prima di accasarsi all’Ancona, in serie C, nel gennaio 2021. Federico Viero, infine, è stato ceduto dal Sassuolo al Teramo nel luglio 2019 e tutt’ora milita nel club abruzzese.
Gli altri, invece, militano nelle serie minori, tra serie D (Matteo Rossini, Andrea Masetti, Federico Abelli, Daniele Cipolla, Boubacar Diaw, Alessandro Romairone e Mattia Palma), Eccellenza (Bryan Costa, Simone Caputo, Antonio Piscicelli) e Promozione (Alessandro Denti).
Ecco l’elenco completo della squadra in cui oggi giocano i neroverdi convocati per la finale della Viareggio Cup 2017.