“Un gioco di squadra: l’impegno del calcio italiano”: domani a Torino il convegno sulla Tutela dei Minori

0
33

Nell’ambito delle attività programmate in occasione della Finale di Champions League Femminile, che si disputerà il prossimo 21 maggio a Torino, prosegue l’impegno del Settore Giovanile e Scolastico a livello territoriale nello sviluppo di iniziative di carattere formativo ed educativo.
Tema del convegno che si è tenuto alle ore 19.00 di venerdì 6 presso il Centro Congressi Carlo Biscaretti di Ruffia del Museo dell’Automobile di Torino, “l’utilizzo del calcio come strumento per la protezione dei minori e dei più deboli”. Un evento che si inserisce all’interno del Programma Tutela Minori fortemente voluto dalla FIGC che supporterà la formazione di una rete capillarmente diffusa in tutte le regioni, per perseguire gli obiettivi della tutela dei giovani tesserati, la prevenzione dei rischi, la formazione ed educazione alla consapevolezza del tema, la segnalazione di eventuali problematiche e in generale la costruzione per i giovani di un ambiente sicuro e professionale, in grado di fornire un’esperienza positiva e stimolante. Hanno aperto i lavori del convegno, Christian Mossino, Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Luciano Loparco, Coordinatore SGS FIGC della Regione Piemonte e Sergio Pecchini, Referente Regionale per la Tutela dei Minori. Sono seguiti gli interventi degli altri relatori che sono entrati in modo più dettagliato sul tema: Vito Di Gioia, Segretario Nazionale SGS, l’Avvocato Ylenia Serra Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Piemonte, l’Avvocato Domenico Costantino Presidente Commissione Esperti Tutela Minori FIGC – SGS, Daniela Simonetti Presidente Fondatrice Associazione Cavallo Rosa – Change the Game e l’Avvocato Riccardo Magarelli Esperto Penalista in ambito minorile e del diritto di Famiglia.