Un Calcio al Bullismo: il 21 aprile l’incontro con le scuole coinvolte nel progetto SGS, Convy School e Mabasta

0
48

Si svolgerà giovedì 21 aprile l’incontro da remoto con le prime 100 scuole italiane che, nell’ambito delle attività scolastiche attraverso l’iscrizione sul portale Valori in Rete, hanno aderito al progetto “Un Calcio al Bullismo”, il progetto progetto promosso dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, dalla Convy School e dal Movimento Mabasta. L’iniziativa, sviluppata nell’ambito delle attività scolastiche del SGS, si rivolge ai ragazzi dai 9 ai 18 anni di età con l’obiettivo di prevenire e fermare l’evoluzione dei fenomeni di bullismo e di cyber bullismo nelle scuole. Il progetto offre agli studenti ed alle studentesse delle Scuole Primarie (solo classe 4° e 5°) e Secondarie di I e II grado, la possibilità di adottare il “Modello Mabasta”, un protocollo di sei azioni “dal basso”, per difendersi o difendere i propri compagni da questi fenomeni sempre più in crescita.
Un altro strumento di “Un Calcio al Bullismo”, è rappresentato dall’App Convy School, un’applicazione progettata con il supporto di psicologi, psicoterapeuti e responsabili scolastici per contrastare il bullismo e il cyberbullismo e a supporto degli studenti, delle loro famiglie e degli istituti scolastici nell’affrontare e gestire il bullismo e il cyberbullismo.
Le 100 scuole invitate hanno già ricevuto a scuola i materiali originali marchiati “Un Calcio al Bullismo” (roll-up, Bullibox, attestati da Bulliziotti/e, etc.) e durante il collegamento online del 21 aprile avverrà la presentazione dettagliata, sia dell’App Convy School che delle sei originali azioni che compongono il testato Modello Mabasta. Si procederà poi alla scelta da parte degli studenti del “Maba_Prof”, alla compilazione del questionario “Maba_Test”, all’elezione dei Bulliziotti e delle Bulliziotte (sentinelle attente a ciò che accade in classe e a scuola), all’installazione della Bullibox, oltre che all’utilizzo del “Maba_DAD” per il raggiungimento dello stato di “Classe Debullizzata”.