Un Rallye Sanremo da “top five” per Giacomo Scattolon

0
36

È con una quinta posizione assoluta che Giacomo Scattolon ha archiviato il Rallye Sanremo, secondo appuntamento valido per il Campionato Italiano Assoluto Rally. Il pilota vogherese, portacolori di Aci Team Italia, ha affrontato i centoventidue chilometri dell’appuntamento ligure confermando la terza posizione sul podio dedicato al “Tricolore Promozione”, sulla Skoda Fabia Rally2 – equipaggiata con pneumatici Pirelli – messa a disposizione da Erreffe Rally Team e condivisa con Giovanni Bernacchini, alla trecentesima gara da copilota. Un palcoscenico che ha richiamato driver di spessore, quello che ha impegnato il portacolori della scuderia Movisport, articolato su strade che si sono confermate “da Mondiale”. Ad elevare il tasso tecnico della gara sono state le condizioni dell’asfalto, particolare che ha valorizzato ulteriormente la scelta degli pneumatici da utilizzare.  Una gara piena di colpi di scena, il Rallye Sanremo, che ha costretto al ritiro alcuni dei suoi protagonisti, confermando l’elevato tasso di selettività previsto alla vigilia della partenza. Archiviati i primi chilometri di gara, caratterizzati da un fondo di difficile interpretazione, Giacomo Scattolon aveva raggiunto il riordino notturno del venerdì in settima posizione assoluta, vedendo diminuire progressivamente il gap verso le prime posizioni della classifica. La ripartenza della domenica lo ha visto poi recuperare posizioni fino alla quinta piazza finale, assecondando le aspettative rivolte al Campionato Italiano Rally Promozione con il raggiungimento della terza piazza. Una disamina, quella espressa da Giacomo Scattolon a fine gara, che ha posto in evidenza un ulteriore step nel rapporto di feeling con la vettura, utilizzata su asfalto per la prima volta al recente Rally Il Ciocco, appuntamento di apertura tricolore. Guardando il campionato, in ottica punti il risultato è da considerarsi positivo, anche se volevamo qualcosa di più. La squadra ha lavorato molto bene, ci sono sicuramente tutte le condizioni per migliorare il risultato alla prossima occasione“. Il prossimo appuntamento chiamerà il pilota pavese sulle strade della Targa Florio – in programma il 6 e 7 maggio sulle strade della provincia di Palermo – per affrontare centoventisei chilometri di gara suddivisi in quindici prove speciali.