A sorpresa a Sanremo vince lo sloveno Matej Mohoric

Come lo scorso anno con Stuyven la Sanremo è andata ad un outsider: Mohoric che ha saputo sfruttare le sue straordinarie doti di discesista

0
183

 

SANREMO – Sfruttando le sue grandi doti di discesista lo sloveno Matej Mohoric ha vinto la 113esima edizione della Milano- Sanremo.    Il campione della Bahrain  Victorius,  negli ultimi chilometri del Poggio, ha costruito il suo successo con traiettorie fantastiche ed impossibili per gli altri concorrenti.

Sulla salita del Poggio ci hanno provato in tre a fare la differenza per andarsene: quattro scatti li ha tentati Pogacar, uno Roglic ed uno Andersen. Ma l’attacco decisivo in discesa lo ha fatto lo sloveno che ha rischiato molto affrontando alla morte i tornanti verso il traguardo ed è riuscito a resistere al ritorno degli inseguitori. Al secondo postosi è piazzato il francese Turgis, terzo Van der Poel al rientro alle competizioni su strada dopo la lunga stagione del ciclocross. A seguire Matthews, Pogacar, Pedersen, Andresen, Van Aert, Tratnik e Demare. Il primo italiano si è piazzato undicesimo Vincenzo Albanese. I grandi sconfitti sono stati Pogacar e Roglic che non sono riusciti a fare la selezione sperata sulle rampe del Poggio.

Per tanti chilometri ad animare la corsa ci hanno pensato otto coraggiosi attaccanti scappati già subito dopo il via. Quattro italiani e quattro stranieri (due spagnoli e due kazaki): Eugeni Gidich (35, Astana Qazaqstan Team), Artyom Zakharov (37, Astana Qazaqstan Team), Alessandro Tonelli (56, Bardiani-CSF-Faizanè), Filippo Tagliani (85, Drone Hopper – Androni Giocattoli), Ricardo Zurita (87, Drone Hopper – Androni Giocattoli), Samuele Rivi (105, Eolo-Kometa), Diego Pablo Sevilla (107, Eolo-Kometa) e Filippo Conca (162, Lotto Soudal). Il loro vantaggio ha raggiunto al massimo i sette minuti. I fuggitivi sono rimasti compatti ed hanno collaborato fra loro fino al Capo Berta dove hanno perso contatto Zakharov, Tagliani, Zurita e Conca. I quattro sono rimasti in fuga fino all’imbocco della Cipressa dove hanno resistito al ritorno del gruppo solo Tonelli e Rivi. La coraggiosa fuga si è conclusa però a nove chilometri dal traguardo in salita, al primo chilometro del Poggio. Qui sono iniziati gli scatti di Pogacar, Roglic ed Andersen, fino all’attacco un po’ pazzo, ma ben riuscito di Mohoric.

Questo l’ordine d’arrivo. Milano- Sanremo: 1) Matej Mohoric (Bahrain Victorius) che compie i 293 chilometri del percorso in 6 ore 27’49”; 2) Anthony Turgis (Total Energy) a 2”; 3) Mathieu Van der Poel ( Alpecin Fenix); 4) Matthews; 5) Pogacar: 6) Pedersen; 7)Anderson; 8)Van Aert, tutti con lo stesso tempo di Turgis; 9) Tratnik a 5”; 10) Demare a 11”; 11) ALBANESE; 15) CARUSO; 18) NIZZOLO; 19) ROTA.

CLAUDIO ALMANZI