E’ il Covid a farla da padrone in casa biancoblù

0
81
Più che un articolo di approfondimento della tornata sportiva più recente, sembra un vero bollettino di guerra (sanitaria, fortunatamente) quello che stiamo per trasmettervi. Quasi non bastassero già altri due giocatori si sono infatti aggiunti all’elenco dei positivi, portando il totale a più di sei cui vanno sommati tre membri dello staff tecnico e tre dirigenti. La società pertanto ha inoltrato i nominativi al Comitato Regionale Ligure per chiedere sostanzialmente un doppio rinvio: il turno domenicale con il Fegino e il recupero con la Sampierdarenese di mercoledì 16 marzo. Questo è il bilancio nonostante sia passata in pratica una settimana dall’avvio del cluster all’interno del Savona Calcio, sperando che non continuino ad emergere nuove positività. L’ultima riscontrata, in ordine temporale, è stata quella del presidente Simone Marinelli (che non ha perso però la sua tempra battagliera avventurandosi nell’ennesima querelle che ha tenuto vivi i social ), pronto ad annunciare scegliendo il consueto profilo Instagram l’esito dell’ultimo tampone, soprattutto per preservare la salute delle persone entrate suo contatto.Nel frattempo nella sede del Savona, è giunta la conferma da parte del Comitato Regionale Ligure del rinvio dei due prossimi incontri in calendario. Non solo il big match con la Sampierdarenese ma anche la partita con il Fegino (giudicate a forte rischio) sono state rinviate a data da destinarsi. Naturalmente l’auspicio biancoblu è quello di una rapida negativizzazione dei contagiati al coronavirus, per riprendere prontamente ed in sicurezza gli allenamenti visto l’approssimarsi della fase decisiva della stagione calcistica. Tra tante vicende non certo positive una notizia ha portato un barlume di serenità nell’ambiente. Si tratta della Stella d’Oro al Merito Sportivo che è stata assegnata a Enzo Grenno, ex presidente del Savona Calcio, vincitore della Coppa Italia Dilettanti del 1991, dirigente sportivo savonese, presidente dell’Asso Basket Savona, fondatore e primo presidente della Pro Savona calcio, deus machina della Savona Half Marathon, la corsa dei Papi, e organizzatore delle tappe liguri del Giro d’Italia di ciclismo maschile e femminile ed in primis della grande partenza dalla Liguria del 2015. Nel complimentarci per il prestigioso traguardo ottenuto cogliamo l’occasione per fare gli auguri di una pronta guarigione a tutti gli atleti e dirigenti degli striscioni. Get well soon!