Nell’impatto dell’Asd Pro Savona 2020 scorie di extracalcio

0
43

Avremmo senz’altro preferito continuare a narrare la lunga striscia di vittorie consecutive inanellate dalla Balleri band nel campionato di prima categoria girone. Dopo 4 successi di fila infatti la torpediniera biancoblù si è incagliata di fronte allo scoglio Campese e solo la rete di Youri Vittori nel finale ha evitato ulteriori sorprese.Ora il comando (quota 13) non è più in solitaria ma viene condiviso con l’ottima Sampierdarenese e da questo tandem crediamo uscirà fuori la vincitrice del torneo. Per chi possieda un minimo di “vissuto” calcistico non è possibile non collegare questo “impasse” con quanto avvenuto in settimana, quando l’attenzione dei media si è fatalmente spostata dal green per seguire le travagliate vicende della dirigenza societaria. Dapprima dopo l’approvazione del bilancio consuntivo della scorsa stagione il presidente “traghettatore” Enzo Grenno si è dimesso dall’incarico (prima di lui in successione Arcuri, Marenco e Antibo) per rientrare nei semplici ranghi di socio fondatore.Poi attendendo la ratifica ufficiale dell’Assemblea degli Associati, l’annuncio che a ricoprire la carica sarà Simone Marinelli coadiuvato dal suo neo Vice Leonardo Mordeglia. Con questo nuovo assetto ci si prepara alle future sfide. Restano sul piatto vicende spinose quali l’esposto di Gianfranco Pusceddu, la difesa d’ufficio di Monica Galliano e le vertenze sui casi Cattardico e Marzano, sempre che si voglia rimanere su quanto è dato di conoscere e non escludendo possano esserci in itinere altri strascichi. Ora comunque il “terremoto” parrebbe rientrato definitivamente e il gruppo squadra dovrebbe non dover più destabilizzare l’attenzione dall’obiettivo promozione e pertanto confidiamo di poterci concentrare sui responsi del campo che francamente appaiono più interessanti sportivamente parlando.Come si suol dire . “Se son rose, fioriranno”.