Il Presidente Sibilia (LND) : “Violenti e razzisti non faranno mai parte del calcio dilettanti”

Puntuale e senza remore è giunta la presa di posizione del n.1 del calcio dilettanti in merito ai frequenti momenti di tensione che vengono a determinarsi sui campi da gioco dove la cultura dell’ “all together” stenta a farsi strada diversamente che in tanti altri paesi europei. “Il mio vuole essere un appello ma anche una ferma presa di posizione: per pochi imbecilli – mi riferisco a violenti e razzisti – non possiamo permetterci di veder infangare il buon nome dello sport di base. Per questo non posso esimermi dal condannare certi episodi, consapevole delle ricadute negative sull’intero movimento, che non merita certamente simili etichette. Il calcio della Lega Dilettanti resta sempre e comunque quello del sociale, dell’accoglienza e della passione”. Questo il pensiero del Presidente della LND Cosimo Sibilia, intervenuto nella discussione su alcuni fatti, riportati dagli organi d’informazione, che hanno riguardato i campionati dilettantistici in ordine a comportamenti violenti ai danni dei direttori di gara o a manifestazioni di razzismo da parte del pubblico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: