Alassio prepara la grande festa dello Sport

“Ha già ricevuto l’Alassino d’oro e l’Adelasia d’Argento, ha anche già apposto la sua firma sul Muretto di Alassio. Per festeggiare e manifestare a Luminosa Bogliolo tutto il nostro apprezzamento e orgoglio cittadino, abbiamo dovuto pensare a qualcosa di speciale, qualcosa che potesse far parte della sua quotidianità e che, ovunque andasse, le potesse ricordare oggi, domani e sempre di questo periodo, della sua prima Olimpiade, del suo primo record”.

Roberta Zucchinetti spegne i riflettori sulle polemiche e li accende sullo sport e sui valori che i cerchi olimpici rappresentano per un atleta e una nazione.

“Solo chi non ha mai praticato sport a certi livelli può pensare che ci sia un diritto di primogenitura sui riconoscimenti raccolti – prosegue Zucchinetti – Personalmente vorrei che anche la Regione Liguria riconoscesse pubblicamente la straordinaria atleta che è Luminosa Bogliolo e non posso che gioire per i giusti riconoscimenti che ha raccolto e raccoglierà sul suo percorso. Noi ci stiamo preparando per qualcosa di speciale, ma nel frattempo insieme al vicesindaco e assessore al Turismo Anglo Galtieri, con il sostegno di tutta la giunta comunale, abbiamo fatto in modo di aprire i Fuochi d’Artificio di Ferragosto con un immenso tricolore nel cielo. Sarà il nostro riconoscimento a Luminosa, ma anche alle 40 medaglie del nostro Paese e a tutti gli atleti che hanno portato il nome dell’Italia nel mondo”

“Abbiamo poi tanti atleti che, anche senza arrivare alle Olimpiadi, hanno raccolto prestigiosi successi in ambito nazionale e internazionale. Lo scorso anno a causa della pandemia abbiamo dovuto rinunciare alla cerimonia. Quest’anno approfitteremo dell’estate e di un importante evento sportivo all’aperto per poter dare il giusto tributo ai nostri atleti”.

L’occasione arriva grazie ad un altro olimpionico Lorenzo Marsaglia che con Giovanni Tocci hanno disputato quest’anno la loro prima finale olimpica nel trampolino sincro.

“Prima olimpiade e subito prima finale – sottolinea lo stesso Marsaglia che da martedì 17 a giovedì 19 sarà il protagonista di “Olimpic Dives Alassio” scuola di tuffi per ragazzi dalla punta del Pontile Bestoso – La tensione c’era. La medaglia era vicina e sarebbe stato un sogno immenso”

Rientrato da Tokyo, Lorenzo dopo qualche giorno di vacanza si è messo a disposizione della Città di Alassio dove terrà un corso accelerato di tuffi per i ragazzi che si potranno prenotare presso lo Iat di Alassio all’indirizzo info@visitalassio.eu.

Si parte alle 17 del 17 agosto, dalla punta del molo di Alassio. Qui sarà allestito un palco con una pedana per accedere all’area tuffi. Condurrà la giornata Gianni Rossi che in queste settimane si è già reso protagonista con la sua musica proprio dal centralissimo Pontile Bestoso. Presenterà Lorenzo Marsaglia, guidando il pubblico a conoscere questo atleta che, in realtà ha un forte legame famigliare con Alassio. Lorenzo è infatti il figlio di Alessandro, responsabile delle squadre nazionali della Federazione Italiana Pallavolo, con cui l’Amministrazione alassina collabora da sempre per l’organizzazione di prestigiosi ritiri e tornei.

Si prosegue con i tuffi commentati dallo stesso Gianni Rossi e ripresi da operatori subacquei pronti a registrare l’ingresso in acqua, come nelle gare internazionali. Prezioso anche il supporto della Società di Salvamento che in occasione dei propri 150 anni di attività sarà sul posto con i bagnini e le moto d’acqua per assisterci e ricordare Vittorio Dani, anima dell’Associazione, scomparso nel settembre del 2018.​

Dalle 19 si smorzeranno i toni e la musica per lasciare il microfono all’Associazione Essere Yoga e Benessere per una lezione evento di yoga al tramonto con sottofondo musicale.

Una breve pausa e alle 20,45 inizierà la premiazione dell’Adelasia d’Argento, la più alta onorificenza sportiva istituita tre anni fa per volontà di Roberta Zucchinetti, Consigliera incaricata allo Sport e Presidente del Consiglio Comunale alassino.

“Abbiamo un tessuto sportivo incredibile – commenta – valorizzarlo e sostenerlo è stato da subito il mio obbiettivo. Come ho già avuto modo di dire lo scorso anno abbiamo dovuto sospendere la cerimonia per i motivi noti, ma quest’anno anche se con le limitazioni del caso, abbiamo voluto organizzare una grande giornata, densa di eventi”.

“Sarà una giornata all’insegna dello sport e del turismo esperienziale – aggiunge Anglo Galtieri – sul quale la città sta puntando per allungare la stagione e per dare ai propri ospiti proposte di attività dinamiche, all’aria aperta in completa sicurezza“.

L’iniziativa infatti nasce dalla collaborazione tra l’Assessorato allo Sport e l’Assessorato al Turismo del Comune di Alassio con il sempre puntuale e fattivo supporto della partecipata Gesco.

Ecco i premiati di questa edizione dell’Adelasia d’Argento per i risultati conseguiti nella stagione 2019:

OLIMPIA ROLLER: Edoardo Parasi (Campione italiano Campionati Europei) e Carola Marengo (Trofeo delle Regioni – Camp. Italiano)
DEPAOLI MATTEO – nuoto per i successi ottenuti con la Rari Nantes di Savona nel Campionato Nazionale di Nuoto
GESCO NUOTO SPECIAL FISDIR – Sarbu Denis, Sarbu Bianca, Schivo Andrea, Caccin Matteo, Bottelli Carlotta, Pastorino Serena, Tubino Leonardo, Crosa Di Vergagni Giovanni
SIBELLI FRANCESCO MOTOCLUB   campione italiano motociclismo enduro classe major
PIEDIMONTE DENIS – MOTOCLUB Campione italiano cadetti
RATTENNI JESSICA  – Campionessa petanque 2019
CNAM – ZAMPORI ALESSANDRO – Circuito italiano J70

Riconoscimenti speciali per:

SIBELLO GIANFRANCO (nomina allenatore 49er Fiamme Gialle e della nazionale olimpica) E PIETRO (equipaggio titolare di Luna Rossa)
BASKET  – A.S.D. per numero di Campionati prov. e reg. disputati e vinti
MOVE UP – Albavera Gaia – 1 class. Specialità cerchio; Gossetti Tea 1 class. Specialità palla; Galleani Caterina  – 1 class. Specialità cerchio campionato nazionale
NICOLOSI FRANCO: Per aver portato con grande orgoglio il nome di Alassio nelle principali manifestazioni Sportive nazionali ed internazionali, facendo imparare i valori di correttezza e lealtà alle giovani generazioni
SERGIO ZENARI: Storico portiere dello Sport Club Alassio serie C per aver aiutato a tramandare la passione e la storia del calcio cittadino, educando e formando le giovani leve
LUCA MUSELLA – fisioterapista squadra MTB olimpica
A.S.D. P.G.S. VOLLEY ALASSIO-LAIGUEGLIA – 1° posto giochi internazionali PGS a Lubiana
RATTENNI GIANLUCA – campione petanque e CT Italia juniores FIB
GIULIO GRASSI    –  Per i suoi meriti sportivi iniziati negli anni 50 come calciatore dell’Atalanta
KOMBAT TEAM  DRAGOS ZUBCO  Vincitore titolo europeo WKN; CAIO CESAR LIMA CAPELLI – tutela e sicurezza pubblica città di Spotorno

Scuola tuffi invece per il 18 e il 19 agosto quando, i ragazzi iscritti potranno seguire le lezioni dalle ore 17 alle ore 19. Ci saranno con Lorenzo Marsaglia anche l’istruttrice di tuffi del Circolo Cannottieri Aniene, personal trainer di 1° livello, Simona La Blasca e Lucia Ragazzi per la parte relativa ad esercizi di concentrazione e rilassamento tramite respirazione yoga. Il programma prevede un lavoro fisico di riscaldamento e l’esecuzione di tuffi con suggerimenti correttivi tecnici.

Per partecipare alle iniziative che si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa derivante dall’emergenza sanitaria, è possibile rivolgersi allo Iat al numero 0182 647027 o all’indirizzo info@visitalassio.euL’iscrizione è gratuita (max 20 persone)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: