La vela italiana è d’oro

Tredici anni dopo la vela italiana  torna ad occupare  il podio in una competizione  olimpica.  Dunque siamo ancora un popolo  di navigatori oltre ce, con grande  orgoglio,  di velocisti e saltatori. E oggi crediamo che la gioia della medaglia d’oro conquistata nella classe Nacra 17 da Ruggero Tita, ex timoniere di Luna Rossa e Caterina Banti risuoni ad esempio ad Alassio, città che ha davvero tanto a questo sport.  Prima dell ‘ultima regata si partiva con un argento  sicuro, ma cercando di non urtare la scaramanzia,  si sapeva che si poteva andare lassù,  sul gradino più alto. Così  è  stato  e i due azzurri hanno controllato l’equipaggio inglese, l’unico che poteva portarci via l’oro, chiudendo al sesto posto la medsl race. L’Italia chiude a 36 punti, davanti ai britannici che ormai ci vedono come bestie nere. Le regate sono state altamente  spettacolari a dimostrazione  che la vela, se ben inquadrata e soprattutto  ben commentata compete benissimo  con le altre  discipline.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: