Da Savona a Tokyo: le stelle della Fontanassa in pista ai giochi olimpici

Venerdì 30 luglio scatteranno i Giochi Olimpici di Tokyo anche per l’atletica leggera: sulla pista dello Stadio Olimpico nella capitale giapponese saranno in gara numerosi protagonisti dell’ultima memorabile edizione del Meeting internazionale Città di Savona – Memorial Giulio Ottolia andata in scena lo scorso 13 maggio alla Fontanassa e trasmessa in diretta su RAI Sport. Nel cast allestito dal direttore organizzativo Marco Mura erano presenti 109 atleti di 17 Paesi e cinque continenti diversi: ben 30 di loro saranno in gara a Tokyo nella specialità che hanno disputato a Savona.

Sei di loro hanno centrato il primato stagionale proprio a Savona: in vetta c’è ovviamente il nome di Lamont Marcell Jacobs, che a Savona con 9.95 ha realizzato il primato italiano assoluto regalando un’emozione impagabile a tutti gli appassionati di atletica e che con il tempo della Fontanassa conduce (dopo la cancellazione del dubbio 9.84 dello svizzero Alex Wilson) le graduatorie europee dei 100 metri. La gara maschile di sprint ha consegnato agli archivi e alle statistiche risultati di altissimi profilo, dal 10.13 valso il successo (Jacobs ha corso solo la batteria) a Lorenzo Patta (che a Tokyo non correrà i 100 ma sarà con ogni probabilità titolare nella 4×100) al 10.15 del record nazionale di Sri Lanka di Yupun Abeykoon Mudiyanselage fino al 10.25 dello junior Matteo Melluzzo, tuttora leader europeo Under 20 nella specialità. Melluzzo di recente ha centrato la medaglia di bronzo agli Europei Under 20 a Tallinn (Estonia). A proposito di campionati continentali giovanili, a Savona hanno iniziato la loro strepitosa stagione Dalia Kaddari e Alessandro Sibilio, che sarebbero poi arrivati al trono europeo Under 23 rispettivamente nei 200 metri e nei 400 metri ostacoli.

Alla Fontanassa sui 100 metri ostacoli donne in tre hanno centrato il miglior risultato di questa stagione olimpica: Luca Kozak, ungherese, con il minimo olimpico a 12.81 ha proprio staccato in Liguria il biglietto per il Giappone e le azzurre Luminosa Bogliolo ed Elisa Maria Di Lazzaro hanno consolidato (Di Lazzaro con il personale a 12.90) la propria posizione nella corsa verso i Giochi. Anche il lunghista Filippo Randazzo arriva ai Giochi forte di un primato stagionale (8.05) realizzato a Savona.

La Fontanassa si è confermata fucina di risultati di altissimo profilo, ma quest’anno è stato anche un importante crocevia olimpico: il Meeting internazionale Città di Savona è attualmente, sul piano dei risultati tecnici ottenuti, il secondo meeting italiano del 2021 dopo il Golden Gala (in attesa solo di Padova e Rovereto a fine stagione), il primo del prestigioso Progetto Meeting FIDAL e nella top 50 mondiale delle riunioni internazionali 2021, con la performance record di 80636 punti.

PARTNER – Il meeting, con il patrocinio di Comune di Savona e Regione Liguria, è realizzato grazie al determinante sostegno della Fondazione Agostino De Mari e al contributo dei “Main Sponsor”: Noberasco, Casa della Salute, Unione Industriali Savona, BCC Pianfei Rocca de’ Baldi, Mondo, Italtende Del Grande e Sportissimo.

Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.meetingsavona.com: il Meeting Città di Savona è attivo anche su Instagram (profilo “meetingsavona”) e Facebook (pagina “Meeting internazionale Città di Savona”).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: