Campionato nazionale B2 femminile pallavolo: le ragazze di Carcare vittoriose per 3 set a 0 sul Libellula BRA.

La missione poteva essere “impossibile” forse la voglia di riscatto o forse la ricerca di quei 3 preziosi punti, ha trascinato le Atlete dell’Acqua Minerale Calizzano – Carcare in una serata vittoriosa in quel di Bra.

Sconfiggere 3/0 a domicilio chi ti aveva sconfitto 3/1 a casa tua, ha un sapore dolce amaro irresistibile, sapore che il roster messo in campo da Battistelli e Bianchi ha assaporato per poco più di 70 minuti portandosi a casa la 4 vittoria, in questo “strano” campionato di serie B2 Femminile .

Nel primo set le Carcaresi si presentano con : Zunino in palleggio , Cerrato opposto , Raviolo e Gulisano in banda , Giordani e Briano al centro , Moraglio libero e sin dalle prime battute di gara si è subito visto che per Bra sarebbe stata dura ,le Valbormidesi alternavano insidiosi servizi e prodigiose difese dando l’opportunità a Michela Zunino di servire al meglio le proprie schiacciatrici che finalizzavano con medie molto alte per la categoria, traguardando il set 17/25 .

Nel secondo le piemontesi di Gianluca Testa sembrano aver preso le misure alle ospiti, la centrale Diomede e l’opposto Maccagno tengono viva la partita fin sul 12/14, l’entrata in seconda linea della n° 16 Fea rende gli scambi lunghi e divertenti , ma le bocche da fuoco Biancorosse riescono a portare a casa anche il secondo periodo con lo stesso risultato del primo 17/25.

Il terzo set (si sa ) è sempre il più difficile, la concentrazione a volte può calare e le forze incominciano a presentare il conto alle atlete , resta la forza mentale , quella che , questa volta non è mancata all’Acqua Minerale Calizzano – Carcare , quella che ha fatto mantenere su standard, molto alti, il livello di gioco delle ospiti ,che sempre con qualche punto punto di vantaggio hanno controllato la partita chiudendo pure il terzo parziale 17/25.

Il GRUPPO è stato quel “roccioso” gruppo ben amalgamato a dare l’ennesima soddisfazione al presidente Lorenzo, le dure sessioni di allenamento inframezzate allo studio delle avversarie sta portando buoni risultati, in un così duro periodo dove anche le cose più semplici si rivelano difficoltose . Questo gruppo, con atlete che anche se non giocano titolari si fanno sempre trovare pronte come Greta Filippini (la più giovane delle atlete Valbormidesi) che chiamata a sostituire in alcuni passaggi in seconda linea la Raviolo ha saputo dare il suo prezioso contributo . Ed allora la “mission” è diventata possibile.

Con questo risultato l’Acqua Minerale Calizzano Pallavolo Carcare agguanta al terzo posto proprio la formazione Piemontese di Bra con 11, punti lasciando dietro Alba e Cuneo (con una partita in meno) Mentre Serteco e Normac rispettivamente seconda e prima stazionano nella zona alta della classifica con 12 e 13 punti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: