Calciando in rete

Un Milan 2020 da 10 in pagella. Il Diavolo ora pensa in grande

38Views

Tempo di bilanci in casa rossonera. Un 2020 calcisticamente parlando superlativo per il Milan che chiude l’anno al primo posto in classifica e con diverse certezze in più: una su tutte la mentalità. Il Milan di Stefano Pioli è la squadra che nel 2020 ha ottenuto più punti di tutti in Serie A. Sono infatti 79 i punti che i rossoneri hanno conquistato nelle 35 partite che hanno giocato in questo anno solare. Un primato sorprendente frutto di 9 mesi di lavoro quotidiano che ha permesso ai rossoneri di mettere sotto di sé squadre sulla carta più quotate come l’Inter di Antonio Conte e soprattutto la Juventus che dista dai rossoneri 10 lunghezze.Un 2020 quindi da incorniciare per Stefano Pioli che ha centrato tutti gli obiettivi prefissati ad inizio stagione dalla dirigenza riuscendo addirittura a fare qualcosa in più. «Questo è stato un anno fantastico calcisticamente parlando – ha affermato il tecnico rossonero – Dobbiamo continuare con questa voglia di crescere e di andare ancora avanti. Fare i nove mesi che abbiamo fatto noi non era facile ma ci siamo riusciti arrivando così in alto. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati pensando di gara in gara ma dobbiamo ancora fare metà della salita».Il Milan chiude il 2020 con un primo posto ma anche con alcune certezze in più a partire dal modulo (il 4-2-3-1) scoperto da Pioli all’indomani del match perso per 5-0 sul campo dell’Atalanta e per finire con l’affermazione definitiva di giocatori in precedenza giudicati discontinui: è il caso di Calhanoglu, miglior assist-mano del campionato nel 2020, ma anche di Simon Kjaer, IsmaelBennacer e di Franck Kessié capaci di disegnare insieme all’eterno Ibrahimovic la spina dorsale dei rossoneri, quella che oggi guarda tutti dall’alto in basso. Al fianco di chi cresce c’è anche chi si conferma:Donnarumma, Theo Hernandez e Zlatan Ibrahimovic rappresentano i “Big three” del Milan, giocatori capaci di posizionarsi già oggi tra i migliori interpreti al mondo nel proprio ruolo. Il 2021 passerà anche dalla loro conferma sul campo ma, soprattutto nel caso di Gigio e Ibra, anche mettendo nero su bianco il loro futuro al Milan.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: