Savona Calcio : work in progress

Continua indefessa l’opera di costruzione dell’organico iscritto al campionato di Prima Categoria. Non avendo avuto il tempo necessario questa estate la neo società sta provvedendo ora, approfittando della sosta pandemica, per completare il puzzle, arricchendo la rosa dei pezzi mancanti per poter essere definitivamente competitiva. Dopo Giovanni Monaco e Luca Scala, un centrocampista di qualità con trascorsi in società importanti quali Arenzano, Bragno e un portiere proveniente dal San Quirico Burlando, che si sono subito messi a disposizione di mister Cristian Cattardico, sono giunti in biancoblù altri due pezzi pregiati.Si è infatti pensato di blindare la difesa, con l’arrivo anche di Alessio Bisio e Andrea Cosentino. Una buona impermeabilità difensiva rappresenta infatti il primo presupposto per chi voglia puntare al salto di categoria.Ecco perchè, nonostante la presenza in organico di giocatori esperti quali Guarco, Eretta e Kuci, si è concluso l’operazione difesa ermetica. Per Bisio si tratta di un clamoroso ritorno in biancoblu, a distanza di ben diciotto anni. Un tassello di grande spessore per personalità e livello tecnico che potrà garantire il proprio supporto sia all’interno che all’esterno del rettangolo verde.Savona. L’Asd Savona Calcio, nonostante la pausa forzata per l’emergenza sanitaria, continua quindi a lavorare nell’ottica del miglioramento della qualità della sua rosa per il raggiungimento dell’obiettivo tecnico del campionato, cioè il passaggio alla categoria superiore. In questo ambito ha potuto giovarsi del proficuo lavoro del responsabile dell’area tecnica Arcuri e della preziosa collaborazione del nuovo team manager Calistri. In previsione della ripresa dei campionati attualmente programmata dopo le festività nulla deve essre lasciato al caso. Pur in considerazione che quest’anno il consueto mercato invernale sarà più lungo (si chiuderà il 26 febbraio 202) la società continua a lavorare su alcuni fronti per assicurare eventualmente ancora nuovi e competitivi elementi al mister in modo che possa lavorare al meglio e con tranquillità.“ Eravamo consapevoli che a causa della nostra partenza in ritardo – ha dichiarato il vicepresidente Simone Marinelli – avremmo dovuto fare degli inserimenti in corsa. Per questo ora stiamo operando in una direzione che era già stata ampiamente prevista, nonostante le aumentate difficoltà derivanti dalla situazione generale. Avevamo promesso ai tifosi il massimo impegno possibile per fare una squadra all’altezza del nome Savona e su questa linea con coerenza ci stiamo muovendo”. La squadra nel rispetto delle regole dettate dalla Federazione, sta già lavorando sul campo e lo farà per tutto il periodo che l’avvicinerà alla ripresa dei campionati, cercando di recuperare anche dal punto di vista atletico e di amalgama del gruppo quel ritardo accumulato ad inizio stagione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: