Intervista a Manuel Gerundo, massofisioterapista del Legino: “Continuiamo ad allenarci sperando in una ripresa del Campionato in sicurezza”

Continuano a rimanere fermi i Campionati Dilettantistici, ovviamente causa Coronavirus, ma non si fermano gli allenamenti.

E il caso della U.S.D. Legino che continua la preparazione e così abbiamo raggiunto telefonicamente Manuel Gerundo, massofisioterapista della quadra verde blu. Manuel è da anni nel mondo del calcio facendo parte dello staff medico di squadre tra la serie C e la serie D, inoltre molti altri atleti, anche di diverse discipline, si sono affidati a lui per curare i propri muscoli.

” Noi del Legino continuiamo ad allenarci ma non avendo come finalità la partita della domenica- esordisce Gerundo- le sedute hanno come obiettivo quello di preservare la condizione fisica ottenuta fino a questo momento, inoltre cerchiamo di fare un po’ di prevenzione per non incorrere in infortuni alla ripresa. Gli allenamenti sono improntati sul mantenimento della forza e sul ricondizionamento aerobico; è difficile fare più di così perchè non ci è consentito altro ma la situazione è questa.

Io spero che ci sia una ripresa perché vorrà dire che saremmo tornati, un minimo, alla normalità- continua il massofisioterapista- ma credo che non si riuscirà prima di gennaio. Spero, qualora si tornasse sui campi, che ci sia un protocollo un pochino più applicabile soprattutto sulla questione dei rinvii delle partite; cioè un protocollo che garantisca il prosieguo del Campionato poiché non si possono sospendere le gare semplicemente se dentro una società c’è un tesserato con sospetto caso di positività altrimenti così non si finirà mai la competizione. La Federazione, anche se non sarà facile, dovrà cercare di attuare un protocollo un po’ più simile a quello dei Professionisti. Resta il fatto-conclude Manuel- che si dovrà tornare a giocare, per quanto possibile, in sicurezza”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: