Tennis Tavolo: vittorie preziose per il Toirano in serie C1 e D1

0
68
Il penultimo fine settimana dedicato all’attività a squadre è stato particolarmente intenso per la Asd Toirano con tutte e 6 le formazioni che partecipano ai campionati maschili impegnate, per un totale di 10 incontri, molti dei quali determinanti per i rispettivi obiettivi. Il bilancio complessivo è in equilibrio: 5 vittorie e 5 sconfitte.
In SERIE C1 vittoria tanto inequivocabile quanto importante per continuare a sperare nel mantenimento della categoria. Il Toirano ha la meglio sulla Carmagnolese per 5 a 1, con due successi di Walter Lepra (entrambi per 3-0), due di Massimiliano Genta ed uno di Andrea Bottaro, e sale a quota 10 punti. Per restare in C1 sarà necessario vincere sabato a Verzuolo e sperare di ritrovarsi appaiati ad una rivale con la quale i toiranesi sono in vantaggio negli scontri diretti.
In SERIE D1 prosegue lo strepitoso cammino dei Toirano “Sensei” che piegano ancora l’Arma di Taggia, con lo stesso risultato dell’andata: 4 a 3. Un successo condiviso, con una partita vinta ciascuno, da Andrea Abete, Federico Occelli, Andrea Marino, Roberto Pesce.
La promozione è ad un passo: ottenere i 2 punti sabato in casa del Regina Sanremo significherebbe vittoria del campionato e salto in C2.
In SERIE D2, nel girone playoff, il Toirano “A” cede di misura (3-4) alla già promossa Athletic Club “E”. Nello Pruiti e Gianluigi Marras vincono un singolo a testa ed il doppio; la formazione era completata da Stefano Tavilla. Comunque positivo il terzo posto finale nel girone.
Retrocessione per il Toirano “B” che si classifica penultimo nel girone playout. I due successi di Edoardo Fiorillo, arrivati entrambi dopo 5 combattuti set, non sono bastati ad evitare la sconfitta alla formazione che ha schierato anche Leonardo Ponassi e Christian Galfrè: il Don Bosco Varazze “Decathlon” si è imposto 5-2.
In SERIE D3 i tre turni giocati a Santo Stefano al Mare vedono il Toirano “A” centrare due successi, 4-3 al Vallecrosia “A” e 6-1 al Regina Sanremo, per poi perdere 2-5 con l’Arma di Taggia “A”. La squadra ha potuto contare su atleti rientrati da periodi più o meno lunghi, se non lunghissimi, di inattività: Vittorio Carchero (5 singoli e 2 doppi vinti per lui), Stefano Caredda (3 singoli e 1 doppio), Edoardo Fanali (1 singolo e 1 doppio), Bianca Sportelli (1 singolo) e Maurizio Daurta. Con ben 9 pongisti diversi schierati e 10 punti in classifica, la formazione “A” è ancora in corsa per la quarta posizione, l’ultima utile alla promozione.
La formazione “B” è invece settima con 8 punti in classifica. È stata battuta 3-4 dal Regina Sanremo e 2-5 dall’Arma di Taggia “A”, per poi chiudere vincendo 6-1 sull’Arma di Taggia “B”. Protagonista della giornata Emilio Chessa con 6 successi in singolo; 3 li ha ottenuti Davide Berardo, 1 Claudio Siccardi; 1 punto è arrivato dal doppio Berardo/Siccardi.
La domenica precedente, 7 aprile, ad Arma di Taggia, si era giocato il terzo dei cinque concentramenti del campionato a squadre regionale di Serie D3, girone A, che riuniva tre turni di campionato.
Le due formazioni del Toirano, seguite nella lunga giornata da Silvia Chiappori e Stefano Rebecchi, avevano ottenuto entrambe 2 punti, muovendo così la classifica.
La squadra “A” non è riuscita ad ostacolare il Tennistavolo Savona “1”, cedendo 0-7. Si è però riscattata con una bella vittoria per 4 a 3 sul Vallecrosia “B”, ottenuta grazie a due punti di Carlo Panizza ed uno ciascuno di Bianca Sportelli e dell’esordiente Marco Siccardi.
Il Toirano “B” ha ceduto col passivo di 2-5 al Vallecrosia “B” e di 1-6 al Tennistavolo Savona “1” (due le partite vinte da Emilio Chessa, una da Davide Berardo).
Il “derby” ha premiato la formazione “B”, con risultato diametralmente opposto a quello dell’andata: 5 a 2. Due i punti realizzati da Emilio Chessa, uno da Davide Berardo, Claudio Siccardi e dal doppio Chessa/Berardo per i vincitori; un successo a testa per Bianca Sportelli e Carlo Panizza per la squadra “A”.
Asd Toirano presente all’Open di Lecco, con Christian Galfrè nel singolo misto Over 4000m/199f. Dopo aver superato il girone di prima fase, Galfrè ha passato il primo turno del tabellone, per poi fermarsi nei sedicesimi di finale del torneo, al quale hanno preso parte 94 giocatori.