Anna Giribaldi dell’Atletica Val Lerrone è campionessa provinciale tetrathlon cadette

0
28
Anna Giribaldi dell’Atletica Val Lerrone è Campionessa Provinciale Tetrathlon, categoria Cadette sulla pista di Varazze al “Corri salta e lancia”.
Una bella vittoria per Anna nelle Prove Multiple che ha vinto sia gli 80m piani che i 600m, arrivando 2^ nel Getto del peso e migliorando di ben 15 cm nel salto in alto.
Ha così portato a casa un bottino di 2333 punti, realizzando un 10”84 negli 80 mt, un 1.35mt nel salto in alto, 6.74mt nel getto del peso e il tempo di 1:51.66 nei 600mt.
 Bravissima anche Celeste Secchi che ha fatto il personale negli 80m piani e nel salto in alto, conquistando 1070 punti, con il tempo di 12”78 negli 80 mt, 1.20mt alto (P.B.), 6.04 mt  nel getto del peso, e con il tempo di 2:22.49 nei 600 mt, si è classificata nona.
La partecipazione al “Corri salta e lancia in Parasio”, ha dato molte soddisfazioni agli atleti e ai tecnici Val Lerrone Andrea Verna e Adina Navradi. La piccola ma determinata compagine di atleti, la maggior parte dei quali al debutto assoluto, ha portato a casa personali e dimostrato crescita e volontà.
 “Bravissimi tutti – dichiara il tecnico Adina Navradi – Un debutto bellissimo, che li deve rendere orgogliosi dei risultati “.
Per la categoria Esordienti 10, Sara Ramondo e Pietro Gelmi si sono cimentati nei 50 m piani e nel vortex : hanno vinto qualche piccola incertezza nella prova del vortex e poi si sono “liberati” con la velocità.
Per la categoria Ragazzi molto bravi Isra Mahmdi ed Emanuele Lozia che hanno vinto la rispettiva serie dei 60 m piani. Ottima la prestazione nel salto in  lungo e buona la prova anche nel getto del peso.
Ottime sorprese anche dai Cadetti, Daniele Luison, Giulio Randone e Shanti Duchini che hanno fatto prestazioni al di sopra delle aspettative riuscendo ad essere competitivi in ognuna delle 4 discipline.
“Dal punto di vista tecnico siamo molto soddisfatti – dichiarano i tecnici Verna e Navradi – perché in campo abbiamo visto 9 atleti AVL con l’atteggiamento giusto. I ragazzi, anche se con pochissima esperienza, hanno interpretato al meglio le discipline. Nell’ insieme abbiamo visto un gruppo di giovani che cresce e che si diverte nel nostro fantastico mondo dell’ atletica. Non possiamo che essere soddisfatti. E in questo gruppo Anna e Celeste con il loro impegno sono un esempio per tutti: i risultati che arrivano con la costanza. L’obiettivo è il miglioramento personale e non necessariamente il podio, ma conquistare valori importanti nella vita, anche fuori dalla pista”.