Regate impegnative all’ Invernale Marina di Loano

Una sola prova portata a termine dalla flotta

0
26

 

LOANO- La penultima giornata di regate della sesta edizione del Campionato Invernale di Marina di Loano, organizzato  dal Circolo Nautico Loano, in collaborazione con il main partner Marina di Loano e con lo Yacht Club Marina di Loano, è stata caratterizzata da una serie di eventi che hanno consentito la disputa di una sola prova. La cronaca delle due giornate è affidata al racconto di Fabio Barasso, presidente del Comitato di Regata: “Sabato 3 febbraio abbiamo avuto, almeno inizialmente, condizioni apparentemente accettabili. Già durante la fase di pre partenza, siamo stati però costretti a interrompere le procedure perché il vento, molto leggero, ha fatto due salti di direzione a destra in rapida successione da Grecale a Scirocco, con un’intensità comunque non sufficiente a garantire una regata regolare e di conseguenza la regata è stata rinviata”. Il meteo non è stato molto favorevole neppure il giorno successivo: “Nella giornata di domenica – ha prosegue Barrasso – in un primo tempo la situazione meteo non è stata molto diversa da quella del sabato. Il vento proveniente da 340° è ruotato a destra due volte, stabilizzandosi poi sui 40° con un’intensità di 6 nodi, consentendoci di dare il via alla regata su un percorso s bastone bolina-poppa di 0,7 miglia per lato. Quattro i lati da percorrere per le classi ORC, IRC e Libera con spinnaker e due lati per quelle Libera senza spinnaker.  La regata è stata particolarmente impegnativa per gli equipaggi a causa di una serie di rotazioni del vento alternate a sinistra e a destra. In questa complessa situazione meteo, con il vento in progressiva diminuzione, le barche che sono state in grado di gestire al meglio i salti di vento, hanno capitalizzato il vantaggio tagliando il traguardo entro il tempo limite previsto dal regolamento, guadagnando così preziosi punti in classifica generale”. Sabato 17 e domenica 18 febbraio sono in programma le ultime regate del Campionato. Le classifiche provvisorie sono ancora aperte sia per la vittoria finale che per le posizioni sul podio nella maggior parte delle sette classi.   Queste le classifiche.

Classe ORC B

1° cl. ORIENTE di Giulio Bellotti pt. 17

2° cl. ZIGGY di Andrea Nasuti pt. 17

3° cl. ACCIUGA  di Giovanni Cravetto pt. 20

Classe ORC C

1° cl. CORTO MALTESE di Michele Colasante pt. 10

2° cl. BRANCALEONE di Ciro Casanova pt. 12

3° cl. T2 di Stefano Manara pt. 25

Classe ORC D

1° cl. OPHE´LIE di Lorenzo Novaro pt. 11

2° cl. AILE BLANCHE di Simone Eandi pt. 12

3° cl. PYXIS di Matteo Basile pt. 27

Classe LIBERA SPI 2

1° cl. BEATRICE di Gian Piero Francese pt. 11

2° cl. PULCE di Andrea Opizzo pt. 14

3° cl. KAI ZEN di Giorgio Possio pt. 21

 Classe LIBERA SPI 3

1° cl. PEGGY di Christian Nadile pt. 9

2° cl. GRAZIA di Alessandro Agosta pt. 15

3° cl. CRISTIANA di Mariateresa La Ferla pt. 15

Classe LIBERA VELE BIANCHE 2

1° cl STROLAGA II di Alessandro Savasta Fiore pt. 9

2° cl. MELTEMI di Lorenzo Pamparino pt. 10

3° cl. ITACA di Edoardo Bodio pt. 17

Classe LIBERA VELE BIANCHE 3

1° cl. TUARA di Alberto Schivo pt. 7

2° cl. MAMI dI Mario Boccardo pt. 10 BRIC PALUC di Giovanni Saccomani pt. 12

3° cl. BRIC PALUC di Giovanni Saccomani pt. 15

CLAUDIO ALMANZI