Davide Girgenti confermato alla guida della Prima Squadra dello Speranza

0
354
La A.S.D. Speranza 1912 F.C. continua a definire sempre più la propria struttura organizzativa. Dopo la decisione di affidare a Giancarlo Aismondo e Nicola Orsolini la guida del settore giovanile rossoverde, è giunta la notizia che maggiormente si aspettavano i sostenitori della società di Lavagnola, ovvero la conferma del tecnico Davide Girgenti alla guida della Prima Squadra che disputerà anche il prossimo anno il campionato di Prima Categoria. Una decisione che, coerente allo spirito del club, va nella direzione di creare basi sempre più solide sulle quali costruire un discorso tecnico e umano unanime nei principi e negli scopi. La crescita dei ragazzi del vivaio, unitamente all’apporto di esperienza fornito dagli elementi di maggiore esperienza inseriti nell’organico (non solo tecnico) societario, si presentano la ricetta migliore per creare qualcosa di duraturo nel tempo. Al di là dell’immediatezza dei possibili risultati.
«Proprio in questo senso la scelta di confermare Davide è più che coerente – conferma Mauro Rosa, direttore sportivo dello Speranza Calcio – vogliamo continuare a mettere basi solide e a costruire, anche al di là della sua realtà puramente sportiva, una realtà che sia importante per la crescita di tanti giovani. Davide Girgenti, in questo senso, così come la scelta di Aismondo e Nicola Orsolini quali responsabili del settore giovanile, rappresenta una garanzia. Al di là del suo comunque elevato valore tecnico, il nostro allenatore dimostra e ha dimostrato anche un valore umano di altrettanto grande valore».
Molto chiare le idee che il tecnico ha in merito al lavoro da svolgere e alla stagione 2023/2024.
«Sono contento di rimanere e continuare il discorso cominciato l’anno scorso che si era momentaneamente interrotto quando si era profilata l’ipotesi Savona – commenta Davide Girgenti – rispetto alla passata stagione cercheremo di alzare l’asticella del valore dell’organico sempre rimanendo nell’ottica di valorizzare i talenti del nostro vivaio. La società si sta evolvendo anche per quanto riguarda il settore giovanile al fine di avere delle basi solide per la Prima Squadra. C’è molto entusiasmo perché abbiamo intenzione di fare una stagione di livello confermando il 90% dell’ossatura della passata stagione in cui verranno inseriti innesti di esperienza e qualità per fare un campionato di vertice».
La cura per creare una “identità Speranza”, intesa come senso di appartenenza nel vivere il calcio come un impegno costruttivo e spensierato, troverà espressione in questo week end. Sabato 27 maggio si terrà allo “Scaletti” di Lavagnola il 6° torneo “M. Rossello” che vedrà fronteggiarsi i piccoli della categoria Pulcini (2012/2013) di Speranza, Albissole (due formazioni), Fbc Veloce 1910Priamar 1942, Asd Valle Varaita CalcioSsd Rivarolese e Gsd San Fruttuoso. Domenica, invece, il club rossoverde ospiterà, nella medesima sede di gioco, il 6° Memorial “Andrea Patorniti”, torneo di calcio a sette organizzato dall’associazione Gli Amici di Andrea. Un evento benefico che conferma anche la vocazione di impegno sociale di uno dei club più antichi della città della Torretta.