Niente regate causa vento al Meeting Giovanile di Alassio

Sabato assenza di vento, domenica troppo vento ed il Comitato di Regata ha mandato tutti a casa. Ma il presidente Carlo Canepa spera di recuperare l'evento giovanile a settembre

0
423


ALASSIO- Poco vento sabato nella Baia del Sole, dunque prove annullate, nella prima giornata del 53esimo Meeting Internazionale della Gioventù. Il giorno dopo, nella speranza di scendere in acqua, i giovani talenti della vela hanno iniziato ad armare le proprie imbarcazioni, ma inutilmente. Il vento infatti, che il giorno prima era assente, è diventato troppo forte, con raffiche violente, che hanno consigliato il Comitato di regata di non dare il via. “Abbiamo aspettato fino alle ore 12 – ci ha spiegato Carlo Canepa, presidente del CNAM di Alassio- per verificare le condizioni meteo. Alla fine abbiamo dovuto decidere di non dare la partenza, a causa di raffiche che raggiungevano punte di 35 nodi. Speriamo di recuperare la manifestazione a settembre”.                                                                  Così cento velisti di tre nazioni, ventidue club velici, più di cinquecento persone al seguito sono ritornati mestamente alle loro sedi. La manifestazione, organizzata dal CNAM in collaborazione e con la Marina di Alassio ed il Comune di Alassio, metteva in palio numerosi trofei: Trofeo Challenge Zonta Club “Vera Marchiano” per la categoria Juniores, Trofeo Sergio Gaibisso per la categoria Cadetti, Trofeo Ennio Pogliano e Trofeo Mirea Pogliano. Iscritti più di cento giovani velisti, alcuni stranieri (da Svizzera e Monaco) attirati ad Alassio non solo dalla validità del campo di regata, ma anche dall’ importanza dell’appuntamento, divenuto ormai di livello internazionale. Si sperava di vedere all’opera ad inizio stagione
i giovani talenti provenienti dai club più numerosi: YC Italiano, CN Varazze, CV Vernazzolesi e dagli agguerritissimi club velici lombardi, mentre  fra i locali si attendeva l’esordio di alcuni ragazzi del CN Albenga, della LNI di Ceriale ed Albenga, e del club organizzatore CN Alassio: ma le regate sono state rimandate.
La manifestazione giovanile per Alassio, malgrado tutto, si rivela sempre una vera e propria occasione ideale per radunare i giovani talenti della vela ed anche quest’anno l’ evento ha portato nella “Città del Muretto” molte persone.
Il presidente Carlo Canepa, con grande impegno e passione, era riuscito ad organizzare questo primo appuntamento stagionale del 2023 trovando sostegno in un gran numero di soci che hanno risposto con entusiasmo alle proposte del circolo che è uno dei più antichi ed importanti del nostro Paese. La prova si spera di poterla recuperare a settembre.
CLAUDIO ALMANZI