Sport for Nature Sport ambiente

0
252

Il Mondo dello Sport ha messo al centro dei propri riflettori i problemi di tutela dell’ambiente e climatico, offre un percorso ai suoi adepti che vogliono prodigarsi per il mondo climatico .Dalla spedizione nelle isole Svalbard (Norvegia) è emerso il grave rischio per la banca Mondiale per le sementi,che sembrava a prova di tutto. Una accelerazione dello scioglimento dei ghiacciai , potrebbe causarle gravi infiltrazioni di acqua, con conseguente spreco di tutti i campioni.In Islanda dopo lo scioglimento dei ghiacciai è emersa una landa desolata, su cui le autorità hanno posto una lapide a futura memoria. La situazione dell’emisfero Sud è in ritardo rispetto alle Svalbard  poste nell’emisfero Nord    Da noi il Ghiacciaio di Courmayeur, si sta sciogliendo rapidamente e pare che ne vari  anche il colore (grigio). L’ambiente si modifica, ed anche noi dobbiamo cambiare le nostre abitudini mental e davanti al pericolo, dobbiamo studiare impianti volti a consumare meno energia (global worming), aprendo nuove opportunità, come sta già facendo la Scuola Superiore di Pisa,insieme ad altre Università nel Mondo. Noi dobbiamo preparare la nostra mente ad accettare la situazione e per preparare questa ipotesi è nato una sorta di progetto di meditazione dinamica: si tratta di unire salute, sport, natura e mente,  che ospiterà 40 atleti  e allenatori di vari sport e varie età, più sensibili al problema. Gli Sportivi studieranno in Patagonia un nuovo adattamento dell’uomo all’ambiente sia in condizioni con il ghiaccio,il deserto che il mare. Se le mentalità non cambiano rispetto ai consumi di caldo, si dovranno rendere gl impianti eco sostenibili, attraverso norme e controlli sia pure in ritardo. Sta cambiando anche lo sci con neve artificiale e la F1 automobilistica, cercando di ridurre oltre agli scarichi dei motori anche per quanto riguarda il rumore.