Sofia Goggia debutta in Coppa del Mondo con una vittoria nella discesa di Lake Louise

0
54
Subito protagonista la fantastica Sofia Goggia. L’olimpionica di Pyeongchang 2018, argento lo scorso febbraio ai Giochi di Pechino nonostante il brutto infortunio al ginocchio subito tre settimane prima della gara, comincia alla grande la Coppa del Mondo 2022/2023 vincendo la discesa libera di Lake Louise. Prestazione splendida per la sciatrice lombarda, perfetta nella parte centrale del tracciato canadese e brava anche nel piano finale. Goggia ha chiuso in 1’47”81, appena 4 centesimi più veloce della svizzera Corinne Suter e 6 centesimi meglio dell’austriaca Cornelia Huetter, in una discesa davvero equilibrata. Per la campionessa azzurra si tratta della diciottesima vittoria in Coppa del Mondo, la tredicesima nella disciplina preferita, in cui difende la Coppa di specialità vinta già tre volte in carriera (2018, 2021 e appunto 2022). “Sono molto contenta del risultato, soprattutto perchè la mia prestazione non è stata perfetta – ha dichiarato Goggia dopo la vittoria – Partire con una vittoria è top, come si è visto in pista ci sono alcuni punti dove è certamente possibile migliorare, sono stata sporca in alcuni tratti ed è chiaro che ci sono margini per crescere ulteriormente, anche se sappiamo che la perfezione non esiste. Del resto eravamo alla prima gara e c’era tanta voglia di cominciare. L’obiettivo per la discesa di sabato è certamente migliorare, ma va detto che ogni giorno ha una storia a sé. Rispetto alle tre vittorie della scorsa stagione è stato un successo più risicato sulla concorrenza: penso sia dovuto al fatto che, con tre giorni di prove ufficiali, ci sia stata la possibilità da parte di tutte di capire meglio i punti più importanti della pista e scegliere le linee più adatte. In vista di sabato cercherò di studiare ancora di più al video per sciare meglio”. Nella top ten di giornata c’è spazio anche per un’altra azzurra, Elena Curtoni. La valtellinese, che sembrava leggermente in difficoltà nei giorni di prova, ha dato prova di maturità con un buon ottavo posto a 1″04, su un tracciato a lei poco adatto. Prestazioni positive anche per Nicol Delago, dodicesima a 1″43, Marta Bassino (ventunesima) e Laura Pirovano, ventitreesima al rientro dopo 642 giorni di inattività. Ventisettesima Nadia Delago, fuori dai punti Karoline Pichler e Roberta Melesi. Sabato 3, la Goggia cercherà il bis nella seconda discesa prevista sul tracciato canadese, mentre domenica il superG chiuderà il programma del weekend.