L’ Albenga saluta la Coppa sbagliando due rigori

0
28

Chi mastica calcio e sa come vanno le cose ha capito subito che la mancata realizzazione di due rigori, nello spazio di pochi minuti, suona come una condanna. Certo se i ragazzi di Buttu non avessero trovato un formidabile portiere nelle fila del Taggia adesso si potrebbe commentare un’altra storia. Se i due penalty fossero stati centrati gli jngauni andavano negli spogliatoi con il doppio vantaggio necessario per battere il Taggia e superare il turno ai danni dell’Imperia. Invece il morale era a terra e nella ripresa è poi arrivata la beffa con gli ospiti che passavano nei minuti finali. Detto questo Buttu, smaltita la delusione potrà  giocarsela con un gruppo di bravi giocatori che manmano sta prendendo confidenza