ATLETICA VAL LERRONE TRE ORI, UN ARGENTO E UN BRONZO ALLA PROVA REGIONALE DI CAMPOROSSO (IM)

0
95
Casanova Lerrone – Tre ori, un argento e due medaglie di  bronzo. Ancora a podio l’Atletica Val Lerrone a Camporosso nella Prova del Campionato Regionale CSI Corsa Campestre.
Sul bel percorso nel Campo Sportivo R. Zaccari, si conferma Elena Cusato, categoria Allieve, medaglia d’oro. Medaglia di Bronzo per la compagna di categoria, Adele Nattero.
Oro anche per Nicolò Reghin, categoria Senior.
Nella categoria Allievi, secondo posto per Nicolò Parodi. Pietro Fabrici, festeggia il debutto assoluto in gara con un quarto posto nella categoria Allievi.
Medaglia d’Oro anche per Marina Bonora, categoria Veterani e Bronzo, nella stessa categoria per Adriano Cusato.
Un bel quinto posto per Moira Molina, categoria Amatori B,  da poco tornata alle gare.
“Continua con grande entusiasmo il nostro percorso – dichiarano i tecnici dell’Atletica Val Lerrone, nata nello scorso settembre  – Vediamo i nostri atleti crescere, il gruppo ampliarsi e condividere i valori dello sport: qualunque sia la posizione, si deve arrivare al traguardo con il sorriso. Se poi ci sono i risultati, meglio, ma la vittoria del singolo è sempre la vittoria e la gioia del gruppo. Speriamo di poter presto dare il nostro concreto contributo alle iniziative del Csi per realizzare feste dello sport belle come quella di oggi”.
Buone notizie anche dal fronte FIDAL per l’Atletica VAL LERRONE. La commissione tecnica regionale Fidal,ha convocato l’ atleta Emma Baradel al raduno tecnico riservato alle categorie giovanili  Cadetti/e che si terrà  a Genova sabato 05 marzo 2022 presso l’impianto sportivo polivalente Sciorba, Via Gelasio Adamoli 57, con coordinamento tecnico a cura di Franceschini Riccardo ed Emidio Orfanelli. Convocazione nell’ambito delle attività istituzionali, in occasione della partecipazione della rappresentativa ligure ai prossimi Campionati Italiani Individuali e per Regioni Cadetti/e di Cross (Festa del Cross – Trieste 13 marzo 2022).
“Siamo grati per questa opportunità data alla nostra Emma Baradel. Un riconoscimento al suo grande impegno. – conclude il presidente Verna.