La festa conclusiva de “Lo Sport siamo noi” a Mallare

0
90

Nel pieno rispetto delle volontà e delle intenzioni che fanno parte del progetto nazionale fortemente voluto da “Sport e Salute”, l’Asd Pippo Vagabondo, affiliata Libertas con sede a Cairo Montenotte, ha festeggiato nel migliore dei modi la giornata conclusiva delle attività rivolte alla rinascita sportiva, sociale culturale post Covid 19. Sotto l’attento sguardo della presidentessa Nadia Mussina coadiuvata dal punto di vista organizzativo dal marito coach Paolo Nari e dal figlio factotum Alessandro, all’interno del palazzetto dello sport di Mallare a partire dalla mattinata di sab.4 dicembre, si sono succedute brillanti iniziative con sfide di hockey in gonfiabile e calcetto a 5 inframezzate da esibizioni  di giovani ballerine e cantanti offerte dall’Asd Atmosfera Danza gestita da Gabriella Bracco. Spazio poi ai giochi di pensiero (vedi scacchi) e ai giochi tradizionali. Nel pomeriggio si è assistito alla coreografica e allegra invasione di questi mini atleti (fascia di età dai 6 ai 14 anni) nel cuore della piazzetta del paesino della Val Bormida in ghingheri per i tradizionali mercatini di Natale. A tutti i partecipanti oltre ai gadget forniti dall’ente (cappellino, maglietta e sacca con il logo “Lo sport siamo noi”) sono andati i ringraziamenti dell’amministrazione comunale portati in prima persona dal vice sindaco Mario Pistone. Il Dott. Felicino Vaniglia in rappresentanza del presidente regionale Libertas cav. Roberto Pizzorno ha provveduto nel presenziare alla kermesse a premiare con una medaglia ricordo gli istruttori delle varie specialità. “Tutto è bene, quel che finisce bene” è proprio il caso di dire.