“NOI TENEVAMO A DIRVI….”

Premessa d’obbligo: questo, sul finire dell’anno, non vuole essere un post celebrativo di quelli tipo “ma quanto siamo bravi, chi meglio di noi” , tanto che, per ironizzare, abbiamo voluto prendere a prestito la frase con la quale Totò detta la famosa lettera a Peppino De Filippo.  Però ecco anche  “noi tenevamo a dirvi ” qualcosa e ringraziarvi per il crescente affetto dimostrato, come possiamo notare dai contatti  giornalieri. Eco dello Sport, in questo terribile 2021, dove tutto ancora ci sembra sospeso, ha voluto e vuole trattare il piccolo e grande sport insieme, in un racconto che ha avuto il suo apice con i Giochi Olimpici di Tokyo, dove 5 minuti dopo ogni medaglia, portavamo un racconto con la biografia dei nostri campioni. Ma, senza enfasi ma con grande soddisfazione, volevamo sottolinearlo come siamo arrivati primi su alcune notizie, tipo le dimissioni di Cassani da Ct del ciclismo o l’arrivo di Mourinho alla Roma. Primi nel darvi attese notizie di calcio mercato, primi nell’annunciare il commissariamento di Rai2, ormai all’ordine del giorno. E siamo stati quelli che han rassegnato gli appassionati ad attendere il 2023 per rivedere il Giro dalle nostre parti. E ovviamente abbiamo preso abbagli, perché anche le nostri fonti sbagliano scrivendo che la Milano-Sanremo non sarebbe più transitata nella Riviera di Ponente. Felici di esserci sbagliati. Per noi esiste il piacere di tenere informati i nostri lettori, e per questo sono allo studio rubriche come Memory Doc che ogni giorno vi daranno spunto nel capire quanto sia bello lo sport. Ecco “noi tenevamo a dirvi questo”, punto, due punti, punto e virgola…,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: