Il Vado prima soffre, poi gioisce in una partita epica

0
19

Partita d’altri tempi si dice quando vuoi immortalare novanta minuti ricchi di emozioni. Vado-Pont Donnaz, sfida della sesta della D è stata tutto questo e verrà  ricordata a lungo per un 4-4 che riassume tante cose. Bisogna dire che la compagine rossoblu non sta facendo mancare nulla ai suoi affezionati sostenitori che comunque si sentono ripagati dall’impegno profuso sul campo, anche quando si prendono dei colpi capaci a stordire chiunque. Prendere la sfida di oggi, giocata con clima gradevole e, come direbbe il compianto Sandro Ciotti, ventilazione apprezzabile. Le lancette del cronometro compiono la salita del primo giro e gli ospiti sono già in vantaggio con Sterrantino. Una rete che rischia di annientarti perché devi rivedere subito tutti i tuoi piani. Ma il Vado non si arrende, rimette le idee in sesto e al quindicesimo pareggia con Di Salvatore. Bene, si dice anche dagli spalti, adesso rimettiamo le cose a posto. Ma forse aver recuperato lo svantaggio distrae i rossoblu che passati quattro minuti vanno di nuovo sotto per un imperdonabile errore difensivo che permette a Jeannet di realizzare. Meglio passare alla ripresa e mettere subito in evidenza il pareggio del Vado con Costantini, al 56′. Passano cinque minuti e ospiti nuovamente in vantaggio con Gulli e a questo  punto tutti pensano che la partita sia segnata dal destino. Ma il Vado ci vuole credere e in quattro minuti ribalta il match con le reti di Costantini e Aperi. Da impazzire, per dir poco. Ma l’epilogo non è  ancora scritto e spetta agli ospiti chiudere le marcature con Gulli, autore di una doppietta.

Questi gli altri risultati

Sanremese-Saluzzo 2-0, con doppietta di La Rotonda

Ticino-Fossano 0 -0

Bra-Gozzano 0-2

Imperia-Borgosesia 1-3

Derthona-Asti 2-0

Sestri Levante-Lavagnese 1-1

Domani si giocheranno Ligorna-Novara, Caronnese-Casale e Varese-Chieri