Giornata storica per il nuoto italiano

Sarà  ricordata a lungo e doverosamente  celebrata  la data del 26 luglio per il nuoto italiano. Si perché dalle Olimpiadi di Tokyo  arrivano due risultati  storici che saranno a lungo scolpiti nella memoria. Gli appassionati che hanno puntato  la sveglia  sono  stati  ripagati perché hanno potuto osservare la splendida  medaglia  di bronzo  conquistata  dal 21 enne varesino Martinenghi, che nella foto vediamo nelle ultime battute dei 100 rana che ha chiuso in 58″33. Un podio che vede al primo posto  l’imbattibile britannico Peaty che ha preceduto l’olandese Kaminga. Ma nella memoria rimarrà anche l’argento  conquistata dalla 4×100 con Miressi, Ceccon, Zazzeri e Frigo con 3’10” 11. A vincere sono gli americani che fino all’ultima  bracciaTa hanno temuto il ritorno degli azzurri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: