Luglio e Agosto di lavoro per il Liguria Hockey paralimpico in attesa del difficile impegno della Coppa Italia a Mori

Niente sosta estiva per la squadra di hockey paraolimpica del Liguria Hockey Club di Savona in vista dell’ importo appuntamento di Mori (Trento) del fine settimana 3/4/5 Settembre p.v. In queste giornate il club savonese,già vincitore della Coppa Italia 2018-2019, parteciperà al IV edizione della Coppa Italia indetta dalla federazione nazionale. 13 i giocatori che faranno parte del gruppo che i responsabili Mearelli Maurizio e del direttore sportivo Carlo Colla porteranno a Mori, nella piena consapevolezza di voler rivincere la coppa,anche se quest’anno la concorrenza delle altre squadre sarde, romane e trentine saranno molto più agguerrite. Gli allenamenti non si sono mai fermati dal mese di gennaio ad oggi e proseguiranno per i mesi di luglio e agosto per poter raggiungere a Mori al top della condizione fisica. La rosa dei giocatori vede come portieri:Ottonello Diego e Duvina Marco, difensori: Pavone Vittorio,Di Vaio Andrea, Benedetti Ellenica, centrocampisti: Grgic Gloria, Bencardino Pierpaolo, Lecis Marco, attaccanti: Baciu Francesco, Buzali Endri,Ganora Mattia, Mearelli Luca e Uccelli Daniele. La coppa Italia sarà solo l’antipasto di una stagione sportiva che si preannuncia ricca d’impegni e di attività: subito dopo la coppa il Liguria Hc penserà alla partecipazione del campionato italiano di hockey prato, con probabile sede a Roma.Molti giocatori sono in odore di convocazione nelle selezioni nazionali curate dal responsabile federale Marco Carboni. Ma prima che la trasferta fuori il Liguria Hockey paralimpico prenderà parte sabato 28 e domenica 29 agosto 2021 a Genova al torneo ” Hockey sotto la Lanterna” organizzato dall’ hockey Genova 1980. Con ogni probabilità saranno sei le formazioni che amori si affronteranno per la Coppa Italia in tale occasione Il selezionatore nazionale Carboni osserverà tutti i giocatori per le prossime future convocazioni nelle squadre nazionali, sono papabili Di Vaio, Mearelli,Buzali,Ganora,Grgic e Lecis. Il responsabile del settore afferma che i ragazzi si stanno preparando con il massimo impegno e sono certo che a Mori sapranno farsi valere giocando al meglio delle loro possibilità: con la società stiamo risolvendo i molti aspetti burocratici relativi alla nostre partecipazione. sono in molti a sperare d’indossare la maglia azzurra e credo che alcuni potranno fare certamente parte delle selezioni nazionali. Il nostro lavoro condotto in sintonia con tutte le famiglie ,sta dando buoni risultati. Anche in questi lunghi mesi di pandemia i ragazzi hanno continuato ad allenarsi dimostrando volontà di giocare e di stare insieme dice: il direttore sportivo Carlo Colla sono stati capaci, grazie anche al lavoro della società di costituire un gruppo coeso e amalgamato offrendo ognuno la sua piena collaborazione. Sono certo che i risultati non mancheranno perché i ragazzi ci credono molto e hanno anche migliorato l’autostima, l’autocontrollo e le cognizioni tecnico-tattiche. Al momento la squadra paraolimpica di hockey del Liguria hg resta l’unica nella regione Ligure: altri sodalizi stanno dimostrando interesse verso questo difficile settore che sta molto lievitando anche a livello nazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: