Vincenzo porta un bacione a Firenze

0
70

Chissà se, come dice Venditti, i grandi amori fanno giri immensi e poi ritornano perché se le cose stessero così  quello di Vincenzo Italiano con lo Spezia sarebbe soltanto un arrivederci. Certo per ora il rapporto è  molto incrinato tra l’allenatore  che ha portato  lo Spezia  a salvarsi  e i tifosi  che volevano vederlo ancora in panchina, con l’auspicio che nel prossimo campionato si potesse seguire le partite dal vivo (a proposito il Ministro Speranza vorrebbe il girone di andata al massimo con 25% di capienza). Invece alla fine Italiano, per quelle scelte di vita che solo nel calcio si possono fare, ha optato per le sirene fiorentine, rimaste orfane di Gattuso. Un contratto di due anni con opzione per il terzo con obiettivo salvezza perché alla fine si sa che Commisso ha il braccino corto. I dirigenti spezzini non si aspettavano questo tradimento : l’amore sembrava eterno ma in realtà i sentimenti sono belli fino a quando durano.  ” Ci sentiamo offesi e traditi-affermano i dirigenti spezzini- perché ci eravamo illusi che una stretta  di mano  potesse  significare  ancora  qualcosa  nel calcio. Evidentemente  ci eravamo  sbagliati “. Ma come dice Venditti non è  detto  che un grande  amore  non possa  sbocciare di nuovo. Per il momento Italiano  porta un bacione a Firenze, poi si vedrà